Martin McGuinness, ex leader dell’IRA divenuto pacificatore, ha confermato che non parteciperà alla prossima tornata elettorale per l’Assemblea di Stormont

Martin McGuinness si è dimesso dal ruolo di vice primo ministro dopo lo scandalo sullo schema di energia pulita, che porterà alle prossime elezioni del 2 marzo.

McGuinness era vice primo ministro sin dall’instaurazione del nuovo governo condiviso con gli altri partiti politici, insediatosi nel 2007 sotto la guida dell’ex nemico politico Ian Paisley.

Martin McGuinness, 66 anni, è malato da settimane e questo è stato un fattore determinante nella sua decisione.

Ha riferito alla BBC che ha dovuto affrontare “una grande decisione” sul proprio futuro e che non sarà più “un rappresentante eletto” nella politica.

“Mi sono chiesto: sei in grado, fisicamente, di lottare in queste elezioni con l’intensità necessaria?

“E la risposta onesta è che non sono in grado di farlo, quindi non sarò uno dei candidati”.

Ha aggiunto che il suo successore alla guida dello Sinn Féin in Irlanda del Nord sarà annunciato “settimana prossima”.

Poli opposti

Il primo ministro inglese Theresa May ha detto che Martin McGuinness “ha giocato un ruolo fondamentale nello spostamento del movimento repubblicano verso l’utilizzo di mezzi pacifici e democratici”.

“Voglio inviargli i miei migliori auguri per il suo ritiro” ha aggiunto. “Continueremo tutti a lavorare per essere sicuri che la popolazione dell’Irlanda del Nord sia in grado di vivere liberamente e in pace”.

Arlene Foster, leader del Democratic Unionist Party (DUP) che ha perso il posto di primo ministro nordirlandese dopo le dimissioni di Martin McGuinness, ha detto che il repubblicano è stato “una figura importante” a Stormont.

“Senza mai dimenticare il passato, credo che il lavoro a Stormont abbia fornito le basi per la nostra pace odierna.

“Nonostante tutto quello che è successo, auguro a Martin McGuinness una pronta guarigione e che lui e sua moglie siano in grado di godere del tempo insieme alla loro famiglia, lontano dal fuoco incessante della vita pubblica”.

L’ex primo ministro Peter Robinson, che ha lavorato con McGuinness guidando il governo dell’Irlanda del Nord per sette anni, ha detto: “Siamo venuti da ambienti opposti ma abbiamo costruito un rapporto basato sul fare del nostro meglio per tutta la nostra gente”.

Il Taoiseach (primo ministro irlandese) Enda Kenny ha detto che mentre lui e McGuinness “non sono sempre stati d’accordo su ogni questione” ha comunque “prontamente riconosciuto il notevole percorso politico che ha intrapreso”.

James Brokenshire, segretario di Stato per l’Irlanda del Nord,e si è detto “dispiaciuto” per la decisione McGuinness.

Lo Sinn Féin non ha mai riferito dettagli sulle condizioni di salute di Martin McGuinness ma RTE – il canale pubblico irlandese – ha riferito che il politico soffre di una rara malattia cardiaca.

Martin McGuinness, Sinn FéinMartin McGuinness con la moglie BernieMartin McGuinness, Sinn Féin