Una banda di 100 lealisti è responsabile dei disordini avvenuti a Portadown nella sera di venerdì

Loyalist Volunteer ForceTre uomini sono stati arrestati in connessione con i gravi scontri all’interfaccia tra Corcrain Road e Obins Drive.

I poliziotti sono finiti sotto lancio di bombe di vernice, bottiglie incendiarie e altri oggetti. Pesanti martelli sono stati utilizzati per danneggiare i veicoli corazzati della PSNI.

Una portavoce della polizia ha confermato l’impiego di proiettili di plastica durante i disordini, continuati fino alle prime ore della mattina.

Per radunare la gente proveniente da fuori zona sono stati usati i social network e i telefoni cellulari. Inizialmente si doveva trattare di una protesta pacifica per la rimozione delle bandiere lealiste ad opera di alcuni giovani repubblicani saliti sui lampioni dell’area unionista.

Mentre la violenza proseguiva nella notte, la polizia avvertiva gli automobilisti di evitare alcune zone di Portadown per evitare di finire negli scontri.

John O’Dowd, parlamentare dello Sinn Fein, dice che i responsabili sono lealisti.

“Ciò che abbiamo visto sono un centinaio di lealisti che attaccano la polizia e cercano di colpire le abitazioni nazionaliste di Portadown per diverse ore”, afferma.

“Faccio appello affinché la calma ritorni per le strade di Portadown. Non ho dubbi che la grande maggioranza della popolazione, siano della comunità unionista o nazionalista, vogliono vedere la fine di questi disordini. Vogliono vedere l’ordine restaurato e vogliono proseguire con le loro vite”.

La consigliera comunale di Alliance Party, Sheila McQuaid, ha definito i disordini “profondamente dannosi” per la zona.

“Sono disgustata per le attività delle persone coinvolte in questi disordini” ha affermato.

“Chiedo alla gente di agire con responsabilità. Questo tipo di incidenti sono profondamente dannosi e abbiamo bisogno di assicurare la stabilità per far crescere la nostra economia”.

Durante la scorsa settimana la polizia è finita sotto attacco in diverse zone dell’Irlanda del Nord.

Disordini erano già scoppiati a Portadown mercoledì sera, nella zona di Garvaghy Road.

Nelle prime ore di martedì mattina due agenti di polizia erano stati feriti nel corso delle violenze avvenute nelle zone di Craigwell Avenue e Obin Street.