Brown, Robinson, McGuinnessIl governo sarà sotto pressione oggi per far cessare il blocco del trasferimento di poteri di polizia e giustizia alla Assemblea dell’Irlanda del Nord.

Lo Sinn Fein, ha detto il vice primo ministro Martin McGuinness, vorrebbe utilizzare un incontro a Downing Street con il premier Gordon Brown per avvisare che è “inaccettabile” il mancato accordo su una data per il decentramento dei poteri da parte del Democratic Unionist Party (DUP).

Dopo la recente offerta di Brown di un pacchetto di 1 miliardo di sterline per finanziare il trasferimento dei poteri, McGuinness ha avvertito che il mancato raggiungimento di un accordo prima di Natale può provocare “guai” al processo politico.

Conor Murphy, ministro dello Sinn Fein nel governo condiviso di Stormont, ha detto: “I negoziati sul pacchetto finanziario per il trasferimento dei poteri di polizia giustizia si sono conclusi alcune settimane fa. La gente giustamente è in attesa di ulteriori progressi.

“Fino ad oggi il DUP, nonostante la firma per il trasferimento a St Andrews, con l’accettazione del processo per vedere il decentramento e con la finalizzazione del pacchetto finanziario, deve ancora fare il passo decisivo e decidere una data per il trasferimento.

“Questo è inaccettabile. Gli accordi raggiunti nei negoziati politici devono essere onorati”.

Il trasferimento dei poteri servirebbe ad istituire un nuovo ministero della Giustizia a Stormont in un’amministrazione guidata dal DUP e Sinn Fein, che condividono i posti politici di primo piano nell’Office of First Minister and Deputy First Minister (OFMDFM – Ufficio del Primo Ministro e del Vice Primo Ministro).

Ma il leader del DUP e primo ministro Peter Robinson ha detto che approverà un accordo solo quando il suo partito sarà pronto.

Ha cercato concessioni sulla gestione futura delle sfilate dell’Orange Order in Irlanda del Nord, più il futuro della riserva di polizia e l’accesso alle armi di protezione personale per gli ex membri delle forze di sicurezza.

Lo Sinn Fein ha accusato il leader del DUP di causare uno stallo in questo affare e di non riuscire a sconfiggere i politici più duri all’interno del suo partito, nonché i rivali politici dell’intransigente partito Traditional Unionist Voice (TUV), che si oppone a qualsiasi compromesso con i repubblicani sulla questione di decentrare i poteri all’amministrazione condivisa di Stormont.

Murphy ha dichiarato: “I colloqui con il Primo Ministro, così come le recenti riunioni avute da Martin McGuinness con il governo irlandese, si concentreranno su questo, i temi del partenariato e della parità nel governo e quindi sul fallimento dell’accordo per una data entro la quale trasferire i poteri di polizia e di giustizia.

“E, ancora più importante, abbiamo bisogno di sentire da entrambi i governi come intendono affrontare la questione”.