Tony Taylor in tribunaleRepublican Network for Unity ha appreso che il compagno e membro dell’Ard Comhairle Tony Taylor questa mattina ha subìto ferite multiple provocate dall’aggressione da parte delle guardie carcerarie. Taylor si stava preparando per lasciare la prigione di Maghaberry diretto al tribunale di Derry.

Tony, ex POW nei Blocchi H avrebbe dovuto sapere oggi se il caso contro di lui sarebbe andato avanti, dopo l’udienza di settimana scorsa in cui veniva evidenziato come fossero presenti minimi indizi contro di lui. Secondo RNU Tony poteva essere rilasciato dopo l’udienza di oggi.

Ma non ne ha avuto la possibilità. Mentre stava per lasciare Maghaberry sarebbe stato assalito selvaggiamente dalla squadra addetta alle strip search, coprendo il fatto come “perquisizione corporale di routine”.

I membri del RNU che stavano recandosi a Derry sono stati avvisati dagli amici di Tony che l’udienza non ci sarebbe stata perché il POW si trovava nell’ala medica di Maghaberry per ricevere le cure mediche richieste dal pestaggio. Le guardie carcerarie avrebbero provocato a Taylor la frattura di una mano.

Riteniamo che le guardie carcerarie fossero a conoscenza del probabile rilascio di Tony; il giorno della sua ultima udienza è coinciso con quello della morte di David Black e in quell’occasione la rabbia sulle facce dei secondini che circondavano Taylor era chiaramente visibile. Da quel momento noi di RNU ci siamo preoccupati perché da quel momento in poi Tony avrebbe subìto il peso della loro aggressività.

Questa mattina sembra che il personale di Maghaberry abbia effettivamente sfogato la propria aggressività contro un prigioniero isolato e vulnerabile, e di conseguenza Taylor non ha potuto recarsi in tribunale per ottenere la sua giusta libertà.

RNU chiedere nuovamente la fine immediata delle strip search nella prigione di Maghaberry e il rilascio di Tony Taylor.