Il numero due dei Provisional IRA in South Armagh viene “protetto” dopo le voci circolanti che lo vorrebbero al soldo dell’intelligence britannica

L’uomo, che ha il titolo di “Officer Commanding” (Comandante) della Brigata South Armagh della Provisional IRA, è anche membro del “Northern Command” (Comando del Nord), l’organismo che dai primi anni Ottanta guida effettivamente l’organizzazione. L’uomo sarebbe uno stretto sodale di Thomas “Slab” Murphy, di Gerry Adams e di altre importanti figure all’interno dello Sinn Féin.

Si dice che abbia dato l’ordine per il brutale pestaggio di Paul Quinn, che morì per le gravi ferite riportate, il ventunenne colpevole di essere coinvolto in un violento litigio contro un altro membro dei Provisional IRA che aggredì una giovane donna nell’ottobre 2007.

Il Sunday Independent ha appreso che ad inizio 2016 l’OC di South Armagh viene indicato come “spia” e che poco dopo una squadra di guardie del corpo è stata inviata da Belfast per assicurare che l’uomo non subisse alcun attacco, per salvaguardare il “movimento” dall’imbarazzo della situazione.
Non è chiaro come sia uscita la notizia, ma si ritiene che l’OC sia stato reclutato dai servizi segreti britannici tra la fine degli anni Ottante e l’inizio dei Novanta.

Il repubblicano era alla guida della squadra di cecchini che uccisero sette soldati britannici e due poliziotti negli anni Novanta.
Nel 1997 l’unità dei Provisional IRA fu arrestata in un’operazione della SAS britannica a Crossmaglen.

A differenza delle altre operazioni in cui furono coinvolti i soldati della SAS, a Crossmaglen i repubblicani non furono uccisi.
Fonti dicono che poco prima di essere catturati, i membri del team ricevettero ordini dall’OC di non portare alcuna arma mentre si recavano presso una fattoria per recuperare un fucile ad alta precisione.

Quando arrivarono furono circondati da 16 soldati della SAS che gli ordinarono di arrendersi. Fu una delle poche volte in cui la SAS non aprì il fuoco contro i membri dei Provisional IRA,
Un fucile da cecchino e altre armi vennero recuperate nel corso dell’operazione.

L’unità repubblicana, della quale faceva parte Bernard McGinn, cognato dell’attuale parlamentare dello Sinn Féin Caoimhghin O Caolain, fu condannata a lunghe pene detentive, ma i membri furono rilasciati nel 2000 in base all’amnistia per i prigionieri.
McGinn, che rideva quando ricevette l’ergastolo, è morto nel dicembre 2013 per un attacco di cuore mentre si trovava a Monaghan,. Aveva 56 anni.

Al tempo del cessate-il-fuoco decretato dai Provisional IRA nell’agosto 1997, la leadership della Brigata South Armagh erano pesantemente coinvolta nel traffico di benzina e sigarette. Si pensa che i britannici strinsero un accordo per cui i leader dei Provisional IRA avrebbero potuto continuare a beneficiare del commercio illecito fino a quando non ci sarebbero stati attacchi contro le forze di sicurezza o altri obiettivi commerciali.
Da quel momento in poi l’OC di South Armagh ed i suoi sodali divennero milionari, continuando a donare il 25% dei loro guadagni al “movimento repubblicano”. Con i risultati del traffico illecito, l’OC avrebbe acquistato un’importante porzione di terreni agricoli in Armagh.