Uniformi paramilitari e oggettistica come bandiere, spille e cravatte marchiate UDA sono state sequestrate dalla polizia insieme a droga e munizioni

Quattro uomini sono stati arrestati a West Belfast e alcuni oggetti collegati alle attività paramilitari lealiste sono stati sequestrati durante un’operazione della polizia durata due giorni.

Negli ultimi giorni gli investigatori della Paramilitary Crime Taskforce della PSNI hanno eseguito numerose perquisizioni a North Belfast, Holywood e Portadown.

Heather Whoriskey, ispettrice della polizia, ha detto: “Nel corso di queste ricerche abbiamo sequestrato alcune uniformi paramilitari e oggettistica come spille, bandiere e cravatte dell’UDA (Ulster Defence Association).

“Abbiamo trovato anche droga – steroidi e cannabis – insieme a cellulari, tablet, la fondina di una pistola e munizioni.

“Quattro uomini tra i 24 e i 36 anni sono stati arrestati a North Belfast in base alla legge sul terrorismo, sospettati di far parte di un’associazione proscritta denominata UDA. Sono stati trasferiti presso la Serious Crime Suite della stazione di polizia di Musgrave per essere interrogati.

“Mentre queste perquisizioni e arresti sono stati incentrati specificamente sull’UDA di West Belfast, continueremo a colpire tutti i gruppi paramilitari cercando di bloccare le loro attività illegali che servono solamente a rovinare le comunità in cui operano. Questa gente prende di mira i membri più vulnerabili e cerca di controllarli tramite paura e violenza.

“La PSNI si impegna a disgregare le loro attività e stiamo lavorando duramente per eliminare i paramilitari dalle nostre comunità, ma abbiamo bisogno del vostro aiuto.

“Comprendo che la gente è impaurita dal parlare contro questi paramilitari, ma la polizia ha bisogno di informazioni dai residenti. Probabilmente non è immediatamente visibile, ma ogni informazione ricevuta viene valutata e porta a delle azioni”.

Due degli arrestati, 34 e 36 anni, sono poi stati rilasciati mentre il fascicolo che li riguarda è stato passato alla procura per il reato di appartenenza ad un’organizzazione prescritta.

Il trentaseienne verrà indagato anche per il possesso di droghe appartenenti alla Classe C. Gli altri due uomini sono ancora a disposizione della polizia.