Un parata dell’Orange Order in West Belfast è stata bloccata per circa un ora in seguito al ritrovamento di oggetti sospetti

Whiterock paradeGli oggetti sono stati lasciati in Springfield Road ed in West Circular Road, vicino al percorso della parata di Whiterock, ma in seguito sono stati dichiarati “elaborati ma innocui”.

Cinquanta orangisti sono stati fatti passare attraverso la porta di Workman Avenue e in Springfield Road, strada a prevalenza nazionalista.

Contro gli orangisti sono state lanciate bottiglie di plastica ed altri oggerri. Nessuno è rimasto ferito.

Gli oggetti sono stati trovati dagli artificieri dell’esercito, uno in un cestino e l’altro presso una fermata dell’autobus.

Dopo il lancio di oggetti, i leader dell’Orange Order hanno incoraggiato i partecipanti ad ignorare i lanci e proseguire nella parata.

Il resto della marcia è passata senza problemi.

Nigel Dodds, del DUP, ha detto che gli orangisti sono stati attaccati senza che ci fossero provocazioni.

“Le finte bombe e gli oggetti lasciati sono un chiaro attacco alla cultura orangista. E’ assolutamente vergognoso”, ha detto.

“Ancora una volta abbiamo visto la vera faccia del repubblicanesimo mostrarsi in West Belfast”.

Il parlamentare dello Sinn Fein, Fra McCann, ha detto che i residenti desideravano una protesta pacifica.

“Più avanti vanno le cose, maggiori sono le possibilità che questo genere di disordini accadano, ma ancora una volta grazie al buon lavoro dei residenti e degli stewart locali che sono stati abili a mantenere la calma”, ha dichiarato.

“Bottiglie e pietre non servono a nulla. C’erano bambini di 11 e 12 anni che lanciavano oggetti”.

Negli anni precedenti c’erano stati notevoli disordini durante la parata, ma l’anno scorso passò pacificamente.

Giovedì Nigel Dodds chiese di mostrare anche quest’anno calma e ritegno durante la parata.

Il politico unionista parlava dopo l’incontro di alcuni membri del DUP con la polizia per discutere della parata.