La polizia della Repubblica sta indagando sulla minaccia di morte fatta contro la parlamentare del Fine Gael Regina Doherty, ricevuta dopo una lite radiofonica con il leader dello Sinn Féin Gerry Adams

Dopo il dibattito svoltosi sulle frequenze di Radio LMFM, Regina Doherty ha ricevuto una serie di SMS e messaggi sui social network pieni di insulti, provenienti da individui anonimi.

Un messaggio minacciava la Doherty che la sua gola sarebbe diventata “una fessura” come risultato delle osservazioni formulate nel corso del dibattito.

La prominente politica del Fine Gael si è rivolta alla polizia ed è stata avviata un’indagine.

Alla signora Doherty è stato suggerito di prendere precauzioni per la propria sicurezza personale.

Contattata dall’Irish Independent, la parlamentare ha confermato la minaccia e ha detto di essere in contatto con la Gardai.

Un portavoce dello Sinn Féin ha detto: “Lo Sinn Féin condanna tutte le minacce ai politici. Non ci può mai essere alcuna giustificazione per questo tipo di comportamento.”.

Lucinda Creighton, leader del RENUA Ireland ha detto: “C’è una crescente tendenza tra i media, e anche nei partiti più grandi, di evitare di ricordare alla gente il passato dello Sinn Féin, preferendo di concentrarsi unicamente sulle loro politiche fiscali ed economiche”.

“La realtà è che non c’è nessun altro attacco contro il leader di un partito politico, tranne che con lo Sinn Féin, che potrebbe tradursi in minacce di morte e questo è il motivo per cui è così importante che Gerry Adams e lo Sinn Féin siano in prima linea a condannare questa minaccia”.