Oglaigh na hÉireann ha rivendicato la responsabilità per l’ordigno posizionato sotto la vettura di un agente PSNI la scorsa settimana.

L’organizzazione repubblicana ha detto che l’ordigno era composto di esplosivo plastico mai utilizzato prima ed era di “nuova fattura”.

Secondo alcune fonti, l’esplosivo utilizzato nella bomba è stato acquistato recentemente.

L’IRA, a cui sovente ci si riferisca come “New IRA”, ha detto che l’agente di polizia, del quale il gruppo armato repubblicano ha fornito il nome, lavora al quartier generale PSNI a Knock, East Belfast.

L’ordigno sarebbe caduto da una vettura posizionata all’esterno dell’abitazione del poliziotto nella zona di Ardanlee a Culmore, Derry, mercoledì mattina.

Descritto dalla polizia come “un ordigno esplosivo improvvisato”, è esploso mentre veniva esaminato dagli artificieri dell’esercito inglese.

Utilizzando una parola in codice, l’IRA ha detto di aver utilizzato “un nuovo sistema di innesco, detonatore ed esplosivi plastici”.

I gruppi armati repubblicani in passato hanno spesso utilizzato il potente Semtex per confezionare gli ordigni.

L’IRA ha affermato che la bomba era munita di “un sistema secondario anti-effrazione” che spiega il motivo dell’esplosione durante l’esame da parte degli artificieri.

Il gruppo ha detto che continuerà “ad attaccare i membri delle forze armate britanniche”.

L’ultimo attacco contro la polizia risale al mese scorso, quando due agenti sono scampati alla morte dopo che un commando dell’IRA ha aperto il fuoco contro di loro utilizzando un’arma automatica.

Uno dei poliziotti è rimasto ferito mentre lui ed un collega uscivano dal negozio di una stazione di rifornimento in Crumlin Road a Belfast.

Nel recente passato l’IRA ha piazzato ordigni sotto alle automobili dei membri delle forze armate britanniche.

A marzo 2016 la guardia carceraria Adrian ismay è morta 11 giorni dopo l’esplosione di un ordigno lasciato sotto al suo furgone, mentre percorreva le strade di East Belfast.

Un ordigno simile fu ritrovato a marzo 2015 sotto alla vettura di una coppia, entrambi poliziotti, a Eglinton, vicono Derry.

A ottobre 2015, a North Belfast, una bomba fu posizionata sotto al VolksWagen Transporter usato da un soldato britannico ma cadde dal suo nascondiglio.

L’IRA affermò che l’ordigno cadde tre volte dal furgone, alimentando le speculazioni secondo le quali le forze di sicurezza avevano sviluppato una tecnologia per contrastare il posizionamento delle bombe sul fondo delle vetture.

La bomba esplosa settimana scorsa a Derry sarebbe stata di più difficile individuazione rispetto agli altri ordigni simili.

Tina Gardiner, consigliere SDLP, ha così commentato: “Lo SDLP vuole condannare il ritorno alla violenza nella comunità”.

“Questa è una zona residenziale con numerosi bambini e questi attacchi non sono né richiesti né necessari”.

Anche Elisha McCallion dello Sinn Féin ha chiesto una fine degli attacchi.

“I responsabili di questo attacco non hanno nulla da offrire alla gente di Derry o del Nord”, ha affermato.

Culmore, Derry