La famiglia di Damien Fleming ha rilasciato un’immagine esclusiva dell’uomo di Coleraine gravemente ferito, mentre lotta per la vita in un ospedale di Belfast

Damien FlemingLe ferite subite da Fleming hanno portato i suoi familiari a dire che somiglia a “elephant man”.

“Loro (i dottori) vogliono vedere se può sopravvivere, ma non sappiamo se ci riuscirà oppure no” ha detto in esclusiva a UTV Bobby, il fratello di Fleming.

Damien Fleming è stato assalito da una banda di lealisti vicino alla sua abitazione di Coleraine domenica, dopo che disordini sono scoppiati tra tifosi dei Rangers e del Celtic Glasgow.

Il suo amico Kevin McDain è stato ucciso a pochi metri di distanza.

La famiglia ha scattato la fotografia e l’ha consegnata a UTV giovedì, lo stesso giorno in cui nove persone sono comparse in tribunale accusate del suo tentato omicidio, oltre all’accusa di omicidio per la morte di Kevin McDaid.

“Guardatelo. Vorresti che vostro fratello, sorella, madre o padre giacesse in quel modo? No, non lo vorreste. Ne vale la pena?” chiede Bobby Fleming.

“Siamo umani. Fa male a nessun altro”, ha quindi aggiunto.

Nel frattempo Irish Congress of Trade Unions ha dato il proprio sostegno ad una manifestazione Anti Settaria per venerdì, tenuta dal Derry Trades Council.

La presidente di ICTU Patricia McKeown ha detto: “Parole di condanna devono essere accompagnate da azioni e risorse in particolare a livello comunitario per combattere le divisioni settarie, se la nostra società vuole andare avanti”.

Reclamo formale

Venerdì (oggi, NdT) la famiglia di Kevin McDaid ha rilasciato un comunicato attraverso i propri avvocati nel quale confermano di aver depositato un reclamo formale al Police Ombudsman riguardante ciò che ritengono un fallimento da parte della PSNI nel proteggere adeguatamente la famiglia contro la potenziale violenza lealista.

“La famiglia desidera rendere chiare le proprie preoccupazioni sul fatto che, domenica 24 maggio 2009, la PSNI sia stata coinvolta in negoziati con alcune persone ritenute essere esponenti della comunità lealista.

“La famiglia è preoccupata a proposito della natura di questi negoziati e della conseguente affermazione che minacce fossero state fatte da alcuni di questi individui verso la polizia, ossia che la violenza sarebbe scaturita qualora non fossero accolte alcune delle richieste presentate da loro”.

Il 49enne è morto dopo essere stato picchiato da una banda lealista vicino alla sua abitazione nella zona di Somerset Drive nel quartiere di Heights.

Nel comunicato hanno ringraziato tutti coloro che hanno offerto sostegno in seguito all’omicidio e ringraziato il personale del Causeway Hospital a Coleraine.

“Vogliamo esprimere il nostro ringraziamento a tutti coloro che hanno offerto il loro sostegno ed espresso condoglianze, sia a livello locale che da più lontano.

“E’ stata una fonte di enorme forza per la nostra famiglia”.

La famiglia ha chiesto alla popolazione di aiutare le indagini della polizia.

“Desideriamo appellarci alle persone affinché assistano la polizia nelle indagini sulla sua morte e sull’aggressione contro Damien Fleming in ogni maniera possibile.

“La gente coinvolta in questo terribile attacco e che è penetrata domenica sera in Somerset Drive non merita alcuna forma di protezione, non sono amici di alcuna comunità”.

La polizia nega malefatte

L’Assistente Comandante (Assistant Chief Constable) Judith Gillespie ha insistito sul duro lavoro della polizia per allentare le tensioni nel giorno dell’omicidio e di essere giunta velocemente sulla scena dopo l’attacco contro McDaid.

Nel frattempo, il vice primo ministro nordirlandese Martin McGuinness ha accusato i paramilitari dell’UDA (Ulster Defence Association) di intimidire i testimoni dell’assassinio.

Questo segue la minaccia di morte proveniente dagli ambienti lealisti rivolta ad uno dei figli dell’uomo ucciso, a sole 48 ore dall’omicidio.

Venerdì sia il primo ministro – Peter Robinson – che il suo vice hanno visitato la famiglia McDaid a Coleraine.

Video tratto da UTV

[flv:/flv_video/ww_fleming20090528.flv 425 355]