Le forze di sicurezza hanno registrato 190 ore di conversazioni fra tre repubblicani, è stato comunicato in tribunale

MI5I tre uomini furono arrestati in un’azione rapida dell’MI5 per un presunto contrabbando di armi da parte dei repubblicani tra maggio 2005 e giugno 2006.

In tribunale erano presenti i due uomini di Lurgan Paul Anthony McCaugherty, 43 anni, Desmond Paul Kearns, 44 anni, e Dermot Declan Gregory, conosciuto come Michael Dermot, 41 anni di Crossmaglen.

Saranno chiamati a testimoniare in maniera anonima 33 agenti delle forze di sicurezza.

Una domanda per concedere agli agenti di portare la propria testimonianza nascosti dietro a paraventi verrà discussa in febbraio.

Per l’avvocato della Corona ricevere le dichiarazioni degli agenti “potrebbe prendere un po’ di tempo” perché alcuni di loro svolgono compiti non specificati.

McCaugherty di Beech Court, e Desmond Paul Kearns, di Tannaghmore Green, respingono l’accusa di aver cercato di ottenere armi da fuoco ed esplosivi.

McCaugherty e Gregory, di Concession Road a Crossmaglen, continuano a negare di aver preso accordi per mettere a disposizione dei terroristi l’atto di proprietà di un ristorante in Portogallo.

Sempre McCaugherty smentisce di aver usato 46.000 euro per finalità terroristiche a Bruges in Belggio e ad Amsterdam in Olanda.

Il processo dovrebbe durare 10 settimane e l’avvio è previsto per il prossimo aprile.