Declan "Fat Deccy" Smith

L’uomo, nato a Belfast, è morto una settimana dopo essere stato ferito a Dublino

Declan Smith, 32 anni, è stato colpito in faccia da un solitario uomo armato poco dopo aver lasciato suo figlio all’asilo nido in Holywell Avenue, Donaghmede, lo scorso venerdì.

È morto in ospedale durante la notte tra giovedì e venerdì. La polizia di Dublino lo aveva avvertito che la sua vita era in pericolo.

Declan “Fat Deccy” Smith Era ricercato dalla polizia in Irlanda del Nord per essere interrogato in merito all’omicidio di due uomini avvenuto a Belfast nel 2007.

Smith era originario di West Belfast, ma si era trasferito a vivere a nord di Dublino.

Una volta aveva collegamenti con il gruppo repubblicano Continuity IRA, ma più recentemente si era legato alla Real IRA, ed era un volto noto alle forze di polizia irlandesi.

Era stretto collaboratore del leader della Real IRA, Alan Ryan, che è stato ucciso a Dublino nel settembre 2012.

Declan Smith era stato già ferito in una precedente occasione, durante una faida interna al gruppo repubblicano riguardante la gestione dei proventi delle estorsioni.

I testimoni oculari dell’attacco di venerdì scorso hanno raccontato che Declan Smith ha implorato l’uomo armato di non sparargli. Ma inutilmente.

Trasportato in condizioni disperate al Beaumont Hospital di Dublino, non si è ripreso dalle gravi ferite.

La PSNI intendeva interrogare l’uomo per il doppio omicidio di Edward Burns e Joseph Jones avvenuto nella stesso notte nel marzo 2007.