Il DUP potrebbe farsi da parte a favore dell’Ulster Unionist Party in seggi chiave, nel tentativo di evitare una sconfitta alle urne, rivela il Belfast Telegraph.

Importanti membri hanno acconsentito a lasciare all’UUP la presentazione solo del suo candidato nella circoscrizione di Fermanagh/South Tyrone e forse a South Belfast, nel tentativo di massimizzare la rappresentanza unionista nel prossimo parlamento.

Il patto giunge in cambio del sostegno fornito dall’UUP al DUP su qualsiasi eventuale pacchetto in materia di polizia e giustizia che, comunque, non è affatto certo.

I colloqui tra i due partiti, su un accordo che potrebbe sottrarre il seggio di South Belfast al numero due dello SDLP Alasdair McDonnell e quello di Fermanagh/South Tyrone a Michelle Gildernew dello Sinn Fein, affondarono lo scorso anno, nonostante l’offerta del DUP di ritirare un candidato da una circoscrizione in cambio del ritiro del candidato UUP dall’altra.

Da allora l’UUP ha forgiato la propria partnership con i Conservatives, che hanno acconsentito a presentarsi in tutte e 18 le circoscrizioni elettorali, allontanando qualsiasi accordo o patto con il DUP.

Tuttavia, importanti fonti del DUP ritengono che lo stallo su polizia e giustizia verrà risolto in pochi giorni, anche se non verrà fissata una data per il trasferimento dei poteri.

Quella crisi incombente vuol dire che i politici DUP stanno prendendo in seria considerazione di farsi da parte a favore dell’UUP in alcuni seggi delle elezioni nazionali. Sacrificare i risultati parlamentari (a Westminster) non è ritenuto un prezzo elevato da pagare se apre la strada per ulteriori accordi sulla campagna per l’Assemblea.

La crescita del TUV nella conquista del voto unionista può voler dire che, dividendo per i tre partiti il voto, c’è una reale possibilità che lo Sinn Fein divenga il principale partito a Stormont, con Martin McGuinness nel ruolo di Primo Ministro.

E quella sarebbe una situazione che “nessun unionista è pronto ad accettare”, afferma una fonte unionista, ammettendo: “Dobbiamo guardare ad una collaborazione più stretta tra i partiti unionisti, in particolare in Fermanagh/South Tyrone”.

“Realisticamente andremo a fine settimana prossima per risolvere i colloqui (sulla devolution).

“Lo Sinn Fein ha indicato molte scadenza nel passato ma abbiamo bisogno di osservare un prograsso sulle questioni in sospeso”.