Il leader dello SDLP Mark Durkan ha chiesto ai partiti di riunirsi ancora per discutere dell’unità irlandese

Mark Durkan, SDLPIl parlamentare di Foyle ha detto che la discussione sull’unità deve andare oltre la retorica occasionale senza alcun significato reale.

Durkan ha affermato all’annuale conferenza dell’area giovanile dello SDLP (SDLP Youth Conference), tenutasi a Belfast sabato, che era importante creare una visione del ventunesimo secolo per l’integrazione, che non fosse solo raddrizzare torti o affrontare le lamentazioni, ma riguardante un senso del destino e uno scopo.

“Lo SDLP appoggia al 100% il Good Friday Agreement (Accordo del Venerdì Santo). Ma vogliamo anche allo stesso modo un’Irlanda unita”, ha affermato.

“Siamo l’unico partito che ha esposto una chiara visione di come vediamo l’unità irlandese nel contesto dell’Accordo e di come vediamo l’Accordo nel contesto dell’Irlanda unita.

“Nessun altro partito lo ha fatto; nessun altro partito ha risposto così.

“Vorrei chiamare tutti i partiti nazionalisti ad unirsi e aderire a questo argomento”.

Sull’attuale situazione nel Nord, Durkan osserva come sia presente un crescente senso di delusione per la qualità del governo decentrato.

“Per lo SDLP è molto chiaro che la devolution in questa fase è di scarso rendimento, con troppi ritardi e senza abbastanza strategia. Le persone vengono deluse”, ha aggiunto.

“La gente ha investito grande speranza nel decentramento ma stiamo ricevendo una legislazione ‘karaoke’ con un’azione locale.

“Ma questo non è solo criticare lo Sinn Fein e il DUP.

“La prossima settimana lo SDLP pubblicherà un inizio di rapporto che mostrerà quanto poco è stato raggiunto”.