Lisanelly Barracks, Omagh
Una prigione temporanea per ospitare le persone arrestate durante il G8 ad Enniskillen potrebbe essere eretta in una vecchia caserma dell’esercito britannico ad Omagh.

L’Impartial Reporter ha appreso che la PSNI sta lavorando ad una serie di misure in caso fosse necessario operare un grande numero di arresti durante il summit e Lisanelly Barracks è uno dei luoghi che potrebbero fungere da prigione temporanea.

La Soprintentende Capo Pauline Shields non ha voluto rilasciare dichiarazioni sul luogo, ma ha affermato: “Sono state eseguite delle valutazioni sulla possibilità che sia necessario procedere ad arresti e a piani di contingenza in relazione alle celle di custodia da mettere in funzione in tutta l’Irlanda del Nord.

“La PSNI sta esplorando una serie di opzioni tra cui ottimizzare la capacità dei nostri centri di custodia esistenti. All’interno del Distretto F sono presenti celle di custodia a Enniskillen, Omagh e Dungannon. È improbabile che ne vengano create ulteriori in Fermanagh,” ha detto la Soprintendente.

Afferma il parlamentare dell’Ulster Unionist Party, Tom Elliott, che la prigione temporanea sarà a Tyrone.

Elliott, che siede nel comitato di giustizia a Stormont, ha detto: “Sono stato informato che la polizia sta pianificando di detenere i prigionieri a Lisanelly Barracks perché non hanno alcun altro alloggio”.

L’Impartial Reporter è a conoscenza che il progetto di utilizzare a tale scopo l’edificio dell’ospedale Erne di Enniskillen è naufragato perché adesso è infestato dai topi.