L’ex membro IRA incarcerato per il tentato omicidio di un soldato UDR fuori servizio avvenuto 30 anni fa dovrebbe essere liberato da ua grazia speciale della Regina

Gerry McGeough libero | Free Gerry McGeoughI legali di Gerry McGeough hanno avviato un procedimento legale, nel tentativo di ottenere una Grazia dalla Regina.

Il cinquantaduenne di Dungannon, Contea di Tyrone, sta scontando una condanna a 20 anni sanzionata all’inizio di quest’anno per aver sparato a Samuel Brush.

Brush, che lavorava come postino, al momento, stava facendo una consegna presso Aughnacloy quando è stato aggredito nel giugno 1981.

McGeough è stato condannato per tentato omicidio, possesso di arma da fuoco e munizioni, e per appartenenza all’IRA.

Il suo avvocato ha sostenuto oggi che dovrebbe essere concesso il mandato speciale di grazia per garantire la parità di trattamento con altri terroristi condannati che hanno tratto beneficio da esso.

Si è sostenuto che sarebbe illegale fare una distinzione solamente perché McGeough precedentemente imprigionato all’estero.

Il repubblicano, infatti, fu incarcerato per quattro anni in Germania per presunti attacchi contro l’esercito britannico in Europa durante gli anni Ottanta.

McGeough fu poi estradato negli Stati Uniti e imprigionato per tre anni in relazione a reati di armi.

Secondo i termini dell’Accordo del Venerdì Santo, dovrebbe essere rilasciato nei due anni successivi alla sua condanna per l’attacco a Brush.

Il suo team di legali sostiene che il tempo trascorso in prigione all’estero dovrebbe valere come periodo di incarcerazione.

L’avvocato Sean Devine ha sostenuto che McGeough era in una posizione indistinguibile da altre persone che hanno ricevuto la prerogativa regia della Misericordia.

Ha detto alla corte: “Da un certo punto di vista è leggermente disgustoso, ma questo è il problema con l’Accordo del Venerdì Santo.

“Questo è lo scopo finale di un accordo politico”.

Devine ha aggiunto: “Anche se ha avuto in ogni caso un buon risultato, nel senso è stato condannato per reati gravi e dovrà scontare solo due anni per questo, non è l’unica questione”.

Dopo aver ascoltato le argomentazioni, il giudice si è riservato la decisione se concedere il permesso di chiedere un riesame giudiziario.

Il giudice Treacy ha detto che emetterà il suo verdetto la prossima settimana, dopo aver esaminato le osservazioni.