Pat McGeown - Pat Finucane
L’uomo che avrebbe sparato alla madre di 10 figli Jean McConville è stato identificato come l’ex consigliere dello Sinn Féin e comandante IRA per Belfast Pat McGeown.

È stato affermato il giorno 10 novembre che nel 1975 il repubblicano avrebbe anche ucciso il “Buon Samaritano” protestante Sammy Llewellyn quando si era recato in Falls Road per aiutare i cattolici a riparare le finestre infrante dall’esplosione di una bomba dell’IRA.

“Recentemente sono stato avvicinato da repubblicani che erano in sintonia con la famiglia McConville” ha affermato Jim, figlio di Jean McConville, ad un giornale domenicale.

“Mi sono stati forniti alcuni dettagli su ciò che avvenne e solo due settimane fa ho comunicato il nome di Pat McGeown al mio avvocato”.

Il giornale raccontava che McGeown avesse solamente 17 anni quando sparò alla nuca di Jean McConville, e in seguito divenne uno stretto confidente politico del presidente dello Sinn Féin Gerry Adams.

Il nome di McGeown era stato già stato legato all’omicidio di Jean McConville prima della sua morte, avvenuta nel 1996.

Il parlamentare Gerry Kelly disse al funerale del repubblicano che era stato prigioniero nella “Gabbia 11” a Maze, insieme a Gerry Adams. Il presidente dello Sinn Féin ha avviato ufficialmente il Pat McGeown Community Endevour Award nel 1998.

Ha descritto McGeown come “un uomo modesto, con una tranquilla ma totale dedizione all’uguaglianza e al miglioramento del tenore di vita degli abitanti della città”, aggiungendo che McGeown “sarebbe stata una delle ultime persone ad aspettarsi l’intitolazione di un premio a suo nome, eppure pochi altri lo avrebbero meritato maggiormente”.

Kelly disse che McGeown inizò “il lavoro sulle barricate” a 13 anni, poi entrò nell’unità IRA di Beechmount. Aggiunse che “ad un certo punto egli aveva il grado più alto nella brigata Belfast dell’IRA”.

Nel libro “Lost Lives“, che elenca tutte le vittime dei Troubles, si legge che la salute di McGeown non recuperò più dopo i 47 giorni di sciopero della fame.

McGeown finì in carcere nella Repubblica per reati legati agli esplosivi a 14 anni e a 16 fu internato prima di essere incarcerato per un attacco esplosivo.

Ha scontato 15 anni per la bomba all’Europa Hotel e fu Officer Commanding IRA all’interno del carcere di Maze. Dopo essere stato rilasciato nel 1986 divenne capogruppo dello Sinn Féin nel Belfast City Council.

Lo Sinn Féin si è rifiutato di rilasciare qualsiasi commento.

Un’altro giornale domenicale ha riportato che il membro dell’IRA che portò via Jean McConville dalla sua famiglia – all’epoca aveva 16 anni – ha telefonato a Helen McKendry, figlia della donna uccisa nel 1972, e le ha chiesto scusa.