Sono passati 10 anni dall’inizio della disputa della Holy Cross nella zona di Ardoyne a North Belfast, dove le alunne furono protagoniste di uno dei peggiori episodi della storia recente dell’Irlanda del Nord, compreso il lancio di una blast bomb

Holy Cross, Ardoyne, 2001La disputa settaria tra i genitori e le alunne della scuola elementare Holy Cross di Ardoyne e i residenti del quartire protestante di Glenbryn è durata 14 settimane, aumentando durante l’estate e l’autunno del 2001.

Durante la disputa, centinaia di poliziotti in assetto anti-sommossa sono stati schierati per scortare le bambine attraverso i picchetti lealisti.

Il panorama politico in Irlanda del Nord è cambiato enormemente negli ultimi dieci anni. E dopo un decennio, le ex alunne della Holy Cross dicono che le lezioni sono state apprese.

Tania Lavery, che aveva sette anni quando ogni giorno camminava con la madre attraverso la protesta, ha affermao: “mi ricordo che mi sputarono in faccia, e la mano di un poliziotto sulla strada per la scuola. Ricordo il giorno in cui esplose la bomba e tutti iniziato a correre – fi il giorno più spaventoso”.

Tania, adesso diciassettenne ha detto che non può dimenticare la controversia.

“Non posso far finta che non sia mai successa, ma vorrei dimenticare tutto quello che ho sentito dire, e cosa mi ha fatto pensare che un certo tipo di persona era il tipo sbagliato di persona”, ha detto Tania. “Mi ha influenzato ad avere amici di ogni possibile provenienza”.

“Penso sempre a come imparare dagli errori degli altri”, ha aggiunto.

Le proteste iniziarono a causa di una disputa sulle bandiere, e durante quel periodo media del mondo osservarono l’evolversi degli eventi.

Padre Aidan Troy era presidente del Board of Governors alla Holy Cross Primary durante i disordini.

Padre Aidan Troy“Anche dieci anni dopo, mi viene molto difficile trovare persino il linguaggio per descrivere quello che è successo”, ha detto. “I ricordi sono ancora lì, di quanto fosse duro e terribile da entrambi i lati.

“Non si sapeva cosa sarebbe successo durante il fine settimana e poi lunedì mattina ricominciava ancora una volta, e io personalmente mi sempre sentito più stanco di venerdì che in qualsiasi altro giorno della settimana”.

Padre Gary Donegan era arrivato alla Parrocchia di Holy Cross solamente sei mesi prima dello scoppio della disputa. Ha detto che le famiglie cattoliche sentivano di non essere una priorità per i politici dell’epoca.

“Al momento sentivamo che c’erano persone al governo che avrebbero potuto fare di più, ma la situazione a Stormont era molto fragile e la cosa più importante (per i politici) era quello di proteggere la situazione rispetto a quello che stava accadendo a North Belfast”.

La disputa della Holy Cross, Ardoyne 2001

Ma padre Donegan dice la controversia della Holy Cross ha lasciato un’eredità duratura per le persone nella zona.

“Eravamo in un luogo diverso e penso che la gente qui sia andata oltre. L’attenzione ora a North Belfast è la fornitura dell’istruzione e tutte queste cose sono legate”.

Utv ha cercato di parlare con alcuni dei residenti Glenbryn coinvolti, ma tutti hanno rifiutato di essere intervistati.

Holy Cross

Padre Troy

Analisi