Psni: strada chiusa - road closedUn ufficiale di alto rango della polizia di Fermanagh ha accusato i dissidenti repubblicani per una serie di allarmi sicurezza, alcuni dei quali si sono rivelati reali.
L’ispettore capo Alywin Barton ha detto che i dissidenti restano determinati a sconvolgere e colpire le comunità locali. Il comunicato giunge dopo tre giorni di ricerche nella zona di Roslea in seguito ad una dichiarazione che indicava la zona come luogo di abbandono di un ordigno.

“Negli ultimi mesi i dissidenti repubblicani in Fermanagh hanno mostrato il loro vero volto, includendo un totale sdegno nei confronti della gente che vive nella zona”, ha detto il comandante.

“Alcuni dei loro attacchi sono stati molto reali. Altri invece si sono rivelati falsi allarmi. Comunque, devono essere tutti trattati nello stesso modo dalla polizia.

“Queste situazioni sono potenzialmente letali. I criminali potrebbero dire che gli obiettivi sono i poliziotti o gli artificieri dell’esercito, ma la realtà è che queste attività mettono la gente di Fermanagh in pericolo di ferimento, o peggio”.

Facendo appello per ottenere maggiori informazioni dalle aree rurali, Barton ha detto: “I terroristi sono piccoli gruppetti, ma sono letali.

“Tutta la gente giudiziosa nella contea dovrebbe provare ad isolarli e negare loro qualsiasi punto d’appoggio.

“Sfortunatamente, loro (i repubblicani, NdT) sembrano determinati a sconvolgere e colpire le comunità della zona. E’ importante per tutti restare vigili.

“L’Irlanda del Nord ha avuto il suo pieno di terrorismo.

“Se vedete oggetti sospetti… se notate qualsiasi attività fuori dalla solità normalità, avvertite la polizia”.