Ian Paisley, DUPIl fondatore del DUP Ian Paisley ha detto che l’attuale Esecutivo potrebbe ottenere di più se fosse basato sulla stessa relazione franca esistente tra lui e Martin McGuinness.

In un’approfondita intervista pubblicata oggi sul News Letter, Paisley rivela una privata conversazione con McGuinness quando entrarono a Stormont nel 2007.

Paisley racconta di aver spiegato la sua assoluta sincerità riguardo allo storico accordo tra DUP e Sinn Fein, promettendo al veterano repubblicano che come lui era stato dalla sua parte sostenendo uno stato di diritto, allora il leader DUP avrebbe assunto il suo nuovo ruolo con “onestà”.

Due settimane fa circa, nella sua rubrica sul News Letter, Paisley aveva espresso il suo dispiacere verso Peter Robinson, sebbene non avesse mai nominato il suo successore, per i discorsi relativi ai “trucchi intelligenti” nel suo accordo su polizia e giustizia siglato con lo Sinn Fein.

Nell’intervista, il parlamentare – da quasi 40 anni – racconta come crede debbano comportarsi i leader politici nel corso dei negoziati e nella conduzione del loro ufficio.

L’intervista è parte della nuova sezione politica del News Letter, The Political Review.