Un incontro di emergenza dell’esecutivo dell’Ulster Unionist Party si terrà sabato, mentre crescono le speculazioni sul futuro di Tom Elliott

Tom Elliott, UUPIl leader dell’UUP ha sollevato molte critiche, quando presso il centro di conta di Omagh ha parlato dei sostenitori dello Sinn Fein come di “feccia”.

Si è appreso, comunque, che nell’incontro di sabato a Dungannon non si materializzerà una sfida diretta alla sua leadership.

Tuttavia, nel mese di giugno l’Ulster Unionist Party terrà la propria Assemblea Generale, e allora la posizione di Elliott potrebbe essere messa in discussione.

Chiunque voglia correre per la guida del partito deve presentare la propria candidatura entro le 17 di venerdì.

Elliott ritiene che non si farà avanti nessuno.

“Abbiamo avuto un incontro del gruppo dell’Assemblea (martedì) e non ci sono stati annunci del genere”, afferma il numero uno di UUP.

“E non penso accadrà nulla del genere”.