Mentre i leader dello Sinn Féin si apprestano ad andare nelle Fiandre e nel luogo della Battaglia della Somme “in uno spirito di riconciliazione” e nel riconoscimento degli oltre 30.000 irlandesi che servirono nell’esercito britannico e morirono durante la prima guerra mondiale, vandali unionisti hanno profanato il Republican Plot nel Milltown Cemetery di Belfast

L’attacco è avvenuto nella notte di domenica. La Proclamazione irlandese è stata rovinata con vernice spray e alcune lapidi sono state danneggiate-

Il parlamentare dello Sinn Féin Paul Maskey ha parlato di un oltraggioso attacco settario.

“Tutti i cimiteri sono luoghi sacri e devono essere rispettati”, ha detto Maskey.

Ha quindi aggiunto: “Questo attacco è oltraggioso e non fa altro che causare disagio alle famiglie i cui cari sono sepolti nel Republican Plot“.

Il parlamentare ha elogiato i membri della National Graves Association che curano il Republican Plot e sono già stati coinvolti nella pulizia del danno provocato dai lealisti.

Prima della visita dei leader dello Sinn Féin ‘alla Somme e alle Fiandre, prevista per domani, Martin McGuinness ha detto:

“La Prima Guerra Mondiale è una parte importante della storia stratificata dell’Irlanda, nel corso della quale decine di migliaia di irlandesi hanno perso la vita.

“Se vogliamo costruire la comprensione e la riconciliazione in questa isola, abbiamo tutti bisogno di riconoscere e accettare la complessità degli eventi storici e le narrazioni politiche differenti che ci rendono ciò che siamo come comunità e come popolo.

“È in questo spirito di riconciliazione che sarò in visita nei campi delle Fiandre per conoscere meglio la battaglia di Messines, che ha avuto luogo nel giugno 1917.

“Visiterò anche la Somme per segnare la terribile perdita di vite umane da entrambi i fronti nella battaglia di un secolo fa.

“Faccio questo viaggio come sforzo sincero per riconoscere la sofferenza umana e l’importanza che questi eventi hanno sulla parte unionista del nostro popolo”.

La vicepresidente dello Sinn Féin Mary-Lou McDonald ha detto che, mentre i repubblicani si sono opposti alle guerre imperiali e alla conseguente macellazione di esseri umani, era giusto ricordare, in modo rispettoso e inclusivo, coloro che sono morti.

“I repubblicani si sono opposti alla prima guerra mondiale imperialista e ai massacri, che causarono la morte di milioni di persone. Tuttavia, la perdita di decine di migliaia di volontari irlandesi e provenienti dall’Ulster ha lasciato un enorme segno sulla nostra società.

“In questo decennio di anniversari è giusto per ricordare coloro che sono morti nelle Fiandre e alla Somme in un modo rispettoso e inclusivo”.

Republican Plot | Milltown Cemetery, Belfast