di Suzanne Breen

Free Marian Price
Marian Price, prominente repubblicana di Belfast, si trova ricoverata in ospedale per una polmonite.

La sua famiglia ha espresso “profonda preoccupazione” per il deterioramento della sua salute mentale e fisica.

Nel mese di giugno Marian Price, che soffre di una grave depressione dopo un anno in completo isolamento, fu trasferita dal carcere Hydebank Wood al padiglione Windosor House al Belfast City Hospital, dove vengono curati i pazienti con problemi psichiatrici.

Ma la sua salute ha continuato a peggiorare. Martedì scorso le è stata diagnosticata una polmonite e si è reso necessario il trasferimento nell’unità principale dell’ospedale.

Suo marito, Gerry McGlinchey, ha dichiarato al Belfast Telegraph: “Siamo estremamente preoccupati. Da mesi Marian sta male costantemente.

“Nessuno deve essere d’accordo con la visione politica di mia moglie per vedere quanto questo (trattamento) sia sbagliato e violi i suoi diritti umani”.

Marian Price, 58 anni, l’anno scorso è stata accusata di incoraggiamento al sostegno di un’organizzazione paramilitare.

Nonostante le fosse stata concesso il rilascio con la condizionale, la sua licenza fu revocata dal segretario di Stato Owen Paterson e da allora si trova in prigione.

Gerry McGlinchey ha aggiunto: “Non ho niente da dire a Owen Paterson, ma faccio appello a David Ford (ministro della Giustizia) affinché mostri compassione e rilasci mia moglie”.