Il vice primo ministro Martin McGuinness ha partecipato all’udienza della Commissione per il Rilascio per contro di Marian Price, la repubblicana rimandata in carcere dopo la revoca della licenza.

L’ex Segretario di Stato Owen Paterson le ha revocato la licenza di rilascio anticipato dopo che la Price venne accusata di aver partecipato ad un raduno rapubblicano presso il City Cemetery a Derry il lunedì di Pasqua 2011.

Marian Price deve rispondere anche dell’accusa di aver fornito un telefono cellulare per scopi terroristici a marzo 2009, poco prima del’attacco compiuto dalla Real IRA a Massereene Barracks, Antrim, dove furono uccisi due soldati britannici.

La repubblicana attualmente si trova al Belfast City Hospital, guardata a vista da secondini armati. Viene curata per artrite, depressione e problemi polmonari.

Lo scorso mese a Marian Price fu concesso un permesso di tre ore per assistere alla veglia funebre per la sorella Dolours con cui prese parte alla campagna dinamitarda di Londra nel 1973.

Il primo marzo, in un’aula del complesso Laganside di Belfast, la Commissione per il Rilascio ha ascoltato le richieste di rilascio degli avvocati di Marian Price.

Un portavoce della Commissione ha riferito di non poter rilasciare dichiarazioni in merito all’udienza.

Mentre lasciava il tribunale Martin McGuinness ha spiegato di non poter dire nulla su quanto avvenuto dietro le porte del tribunale.

Durante la mattinata il vice primo ministro aveva visitato Marian Price in ospedale.

Non è stato comunicato quando sarà rilasciata la decisione della Commissione sul caso Price.
Marian Price - Irish News