Michael Stone, paramilitare lealistaMichael Stone, paramilitare lealista, comparirà oggi davanti al giudice nel Tribunale di Belfast. Dovrà rispondere dell’accusa di tentato omicidio nei confronti dei leader shinner Gerry Adams e Martin McGuinness.

Il 53enne lealista è accusato di 14 reati in relazione al tentativo di bloccare l’inizio dei lavori dell’assemblea nordirlandese a Stormont, nel novembre 2006.

A fermare Michael Stone furono due addetti alla sicurezza situati all’ingresso del palazzo.

Sono contestati al paramilitare lealista anche il possesso di esplosivi artigianali e il possesso di arma da fuoco. Addosso a Stone furono trovate una garrota, tre coltelli ed un’accetta, per il cui possesso dovrà rispondere davanti al tribunale. E’ anche accusato di aver assalito i due addetti alla sicurezza dell’assemblea di Stormont.

Stone, in seguito, ha negato l’intenzione di nuocere a qualcuno, inquadrando la propria incursione come “Performance Art”.

Esperti in questo genere di arte verranno chiamati come testimoni dalla difesa dell’imputato.

Si ritiene che il verdetto verrà emesso tra 5 settimane.