Il presidente dello Sinn Fein Gerry Adams sta affrontando nuove accuse di essere stato un membro dell’Irish Republican Army

Brendan Hughes, The DarkLe ultime accuse giungono da un importante repubblicano, Brendan “The Dark” Hughes in un’intervista concessa agli accademici statunitensi prima di morire, nel 2008.

Comunque lo Sinn Fein ha ripetuto la smentite di Adams e ha affermato che Hughes era stato un forte critico del partito.

Le interviste con “The Dark” Hughes sono contenute in un nuovo libro sui Troubles riportato a capitoli sul Sunday Times in cui il defunto membro dell’IRA, divenuto critico della strategia politica dello Sinn Fein, ricorda il suo ruolo iniziale nel movimento repubblicano.

“Trovo difficile giungere al dunque (con) il fatto che quest’uomo (Gerry Adams) ha voltato le spalle a tutto ciò che abbiamo fatto”, disse Hughes ad un ricercatore del Boston College.

“Non ho mai eseguito un’importante operazione (dell’IRA) senza il benestare o l’ordine di Gerry”.

Ma lo Sinn Fein dice che il suo leader ha già negato le voci secondo cui Adams era il leader della Brigata Belfast dell’IRA al momento dell’infame omicidio repubblicano della madre di 10 figli Jean McConville.

“Le accuse contenute sul Sunday Times non sono nuove”, riferisce un portavoce dello Sinn Fein.

“Gerry Adams ha abbondantemente negato queste voci”.

Brendan Hughes era un importante membro dell’IRA all’apice dei Troubles.

Nel nuovo libro intitolato Voices from the Grave – del giornalista Ed Moloney – Hughes ha rivelato il suo collegamento con l’omicidio e la sepoltura di Jean McConville nel 1972, ricordando come Gerry Adams fosse un importante uomo dell’IRA in quel periodo.

Adams ha respinto anche altre argomentazioni presentate nel libro.

Acquista Voices from the Grave da Amazon