Un’importante operazione di polizia è in corso dopo il ritrovamento di un pacco bomba inviato all’allenatore del Celtic, Nei Lennon, ad un avvocato e a una politica. Lo riferisce il primo ministro scozzese Alex Salmond

Neil Lennon - Tish Godman - Paul McBrideI pacchi, dei quali la polizia ha detto che erano stati “progettati per ferire”, sono stati inviati a Neil Lennon, nato a Lurgan, all’avvocato Paul McBride QC – che ha rappresentato Lennon ad Hampden nella sua disputa contro la SFA – e la politica del Labour Trish Godman.

I pacchi sono stati intercettati a marzo e ad aprile.

Inizialmente pensavano fossero delle imitazioni di bomba, ma le analisi hanno rivelato si trattava di materiale funzionante.

Salmon ha detto: “Siamo chiari – c’è un’importante operazione di polizia in corso per assicurare che gli individui – o l’individuo – responsabili siano identificati e incarcerati e poi portati a giudizio con la piena forze della legge.

“Non tollereremo questo genere di criminalità in Scozia, e come indicazione della serietà con cui guardiamo questi sviluppi il sotto comitato del Gabinetto si è incontrato lo scorso sabato per assicurare che la polizia ogni sostegno possibile e giunga ad una conclusione sufficiente.

“E’ tempo di ricordare quanto contiamo nella società e dobbiamo unirci a condannare chi usa il calcio come pretesto per i loro patetici e pericolosi pregiudizi”.

La polizia avrebbe offerto consigli sulla sicurezza ai destinatari dei pacchi così come al personale di Royal Mail e a chi lavora nell’ufficio spedizioni al Celtic.

A inizio anno dei pacchi contenenti proiettili furono inviati a Lennon ed ai calciatori del Celtic Paddy McCourt e Niall McGinn, tutti nati in Irlanda del Nord.
Neil Lennon - Celtic Glasgow