Ardoyne Riot | 12 07 2010I lealisti hanno escluso una riunione con i repubblicani nel tentativo di disinnescare le tensioni sulle parate al flashpoint di Ardoyne.

L’interfaccia di North Belfast ha visto scontri ripetuti durante le controverse parate. Ma sono in corso trattative tra i rappresentanti dei manifestanti orangisti ed i residenti nazionalisti per evitare ulteriori scontri questa estate.

Il North and West Belfast Parades and Cultural Forum ha confermato di essere in trattative con i nazionalisti della Crumlin Ardoyne Residents Association (CARA) e ha detto che la Commissione Parate era stata avvertita dei colloqui.

Danni per migliaia di sterline sono stati causati nella zona lo scorso luglio, dopo l’esplosione della violenza in seguito ad una parata dell’Orange Order passata davanti agli Ardoyne Shops (negozi di Ardoyne).

I repubblicani sono stati accusati di aver scatenato la violenza.

Winston Irvine del North and West Belfast Parades and Cultural Forum ieri sera ha escluso la possibilità di incontrare i gruppi repubblicani.

Ha affermato: “La loro agenda è quella di vedere la distruzione delle parate e dell’esistenza del patrimonio protestante. Fino a quando non cambia la loro posizione, non vedo alcuna possibilità che questo accada. Ci siamo incontrati con la dirigenza dello Sinn Fein, che sono quelli con il mandato elettorale ad Ardoyne e abbiamo incontrato CARA che è un organismo costituito realizzato dalla gente di Ardoyne”.

Irvine ha detto che la prevista serie di incontri, iniziati il 21 marzo, ha lo scopo di riportare la calma a North Belfast in vista della stagione delle marce.

Ha detto: “Vogliamo arrivare ad un punto in cui le popolazioni locali discutono i problemi locali e speriamo di arrivare al punto in cui affrontiamo le esigenze di tutte le comunità”.

Joe Marley, portavoce di CARA, ha dichiarato: “Chiediamo lo spazio per sviluppare questo processo e la fiducia che questi sforzi non saranno compromessi”.

Background

L’interfaccia di Ardoyne è uno degli ultimi flashpoint (punti caldi) per le parate rimasti in Irlanda del Nord. Lo scorso anno la violenza scoppiata tra la polizia e i repubblicani, dopo la manifestazione in opposizione alla marcia dell’Orange Order che è passata davanti agli Ardoyne Shops. La violenza che seguì fu una delle peggiori viste in provincia da anni.