Riot @ Portadown
Una folla composta da circa 100 lealisti sarebbe responsabili dei disordini avvenuti a Portadown venerdì sera, riferisce la polizia.

Due uomini sono stati accusati di comportamento rivoltoso, in collegamento con i gravi disordini avvenuti nell’interfaccia tra Corcrain Road e Obins Drive.

Gli agenti della PSNI sono stati pesantemente attaccati con bombe di vernice, bottiglie molotov e altri oggetti. Delle mazze sono state usate per danneggiare i veicoli blindati della polizia.

Diciannove proiettili di plastica sono stati sparati durante i disordini, terminati alle prime ore del mattino.

Nessuno né tra la polizia né tra le popolazione, è rimasto ferito.

Sono stati eseguiti tre arresti. Un ventiquattrenne è accusato di comportamento rivoltoso e danneggiamento, mentre un uomo di 42 anni deve rispondere delle stesse accuse più il possesso di un’arma.