I residenti lealisti hanno tenuto una manifestazione pacifica nell’interfaccia di East Belfast per evidenziare l’incremento degli attacchi contro le loro case

Protesta a Newtownards Road, East BelfastCirca 100 abitanti di Lower Newtownards Road sono scesi in strada giovedì per protestare.

Affermano che le abitazioni di Duke Street e Susan Street sono state duramente attaccate durante l’estate e gli oggetti piovuti sui tetti arrivano tutti dalla nazionalista Bryson Street.

Chris Maneely, sulla sedia a rotelle, vive nella zona da un anno.

“La mia casa è stata attaccata regolarmente due o tre volte alla settimana con lanci di bottiglie, pietre, mattoni”, afferma.

“E’ andata di male in peggio nelle ultime due settimane e ho telefonato alla polizia quasi ogni sera.

“Vivo da solo, così non c’è nessuno che mi aiuta a pulire. La mia famiglia deve venire e raccogliere tutto per me, perché sono su una sedia a rotelle con i copertoni e passare sui vetri di una bottiglia non è una cosa buona”.

I rappresentanti comunitari della zona nazionalista di Short Strand hanno riferito a Utv di essere sorpresi da queste affermazioni.

Non sono a conoscenza di alcun incidente e stanno continuando a lavorare per allentare le tensioni nella zona.

La polizia ha confermato di star realizzando una robusta indagine su alcuni incidenti nella zona.

Entrambe le parti dicono che c’è bisogno di molto lavoro in relazione alle misure di sicurezza.