Republican Sin Féin | RSF
Cinque appartenenti al Republican Sinn Féin della zona di Lurgan/Craigavon sono stati arrestati il 2 aprile 2014.

Fin dalle 5:45 di mattina l’area è stata invasa da membri della RUC/PSNI pesantemente armati, accompagnati dai membri dello Special Branch in abiti civili. Perquisizioni di alcune abitazioni nazionaliste e cinque arresti sono stati compiuti. Alcuni mobili sono stati danneggiati all’interno delle abitazione e in una casa in costruzione gli agenti hanno scavato il cemento delle fondamenta.

Computer e telefoni sono stati portati via e in una casa un membro della RUC ha preso il computer che veniva utilizzato da un bambino per gli esami. Sono stati prelevati anche documenti.

Durante il raid a Drumbeg il figlio di sette anni di uno dei proprietari delle abitazioni perquisite è andato verso la macchina della madre per recuperare il suo cappotto. Un membro della RUC/PSNI con l’arma in pugno è andato alla macchina e ha cercato di perquisire il bambino, quando la madre è uscita di casa impedendo tale operazione.

Nel corso della giornata due membri del Republican Sinn Féin non hanno potuto visitare un prigioniero repubblicano a Maghaberryperché un cane poliziotto si è seduto accanto alla donna. Il comportamento del cane è stato indotto dalla stretta al guinzaglio prodotto dalle guardie carcerarie.

Un portavoce del Republican Sinn Féin ha detto che è lampante che gli arresti e le confische di telefoni cellulari e computer siano politicamente motivati, nel tentativo di danneggiare l’organizzazione delle Commemorazioni di Pasqua a Lurgan. Il Republican Sinn Féin condanna questi arresti e promette che non fermeranno le preparazioni per la Commemorazione di Pasqua che avverrà il sabato Santo a Lurgan.