UVF di nuovo all’attacco della comunità nazionalista a East Belfast. Il copione seguito è lo stesso di ieri sera, anche se le persone coinvolte sono numericamente inferiori.

Dopo l’arrivo di molti lealisti nelle zone di interfaccia, guidati sempre dai paramilitari dell’Ulster Volunteer Force, sono ricominciati gli scontri. Prima con la polizia e ora con i repubblicani di Short Strand.

I focolai degli scontri sono sempre gli stessi: la zona nei pressi della chiesa di San Matteo e Strand Walk.

Ricomincia fitto il lancio di molotov tra le due fazioni, mentre la polizia sta sparando anche stasera numerosi proiettili di plastica.

Per terra i cocci delle bottiglie infrante ed i pezzi di argilla dei mattoni lanciati da una parte all’altra.

Al momento non ci sarebbero feriti tra i membri della comunità nazionalista di Short Strand.

Short Strand, East Belfast, 20 giugno 2011

Short Strand, East Belfast, 20 giugno 2011