Crescono le voci di un imminente accordo politico tra i partiti nordirlandesi

Parlando nel palazzo del Parlamento, il ministro junior dello Sinn Fein Gerry Kelly ha detto che i negoziati sul trasferimento dei poteri di polizia e sulla questione parate sono finiti, per quanto riguarda il suo partito.

In precedenza il ministro degli Esteri irlandesi Licheal Martin aveva rivelato che un accordo tra DUP e Sinn Fein era “molto vicino”, secondo il suo punto di vista.

Adesso la palla passa nuovamente al DUP, con il leader Peter Robinson atteso a riconvocare un incontro con il suo gruppo parlamentare per cercare un consenso per andare avanti.

A inizio settimana una significativa minoranza di parlamentari del DUP aveva votato contro i termini dell’accordo.

Peter Robinson ha partecipato ad una serie di colloqui con lo Sinn Fein ed i governi presso Hillsborough Castle.

Lo Sinn Fein ha escluso altri colloqui.

Kelly ha detto: “I negoziati sono giunti ad una conclusione.

“Riteniamo sia una conclusione positiva e pensiamo che sia una base per muoversi avanti”.

Ci sono state voci giovedì secondo le quali il trasferimento dei poteri a Stormont potrebbe avvenire in aprile piuttosto che in maggio.

David Ford, Alliance Party, dice che il suo partito accoglie favorevolmente tale sviluppo.

“Sarebbe molto positivo se i poteri sulla giustizia potessero essere trasferiti ad aprile, perché prima si trasferiscono i poteri, prima si potrà ottenere una reale stabilità nell’Esecutivo di Stormont”, ha affermato.

“La devolution dovrebbe, e potrebbe, essere tutto per proseguire invece di bloccare”.

Robinson ha ripreso il suo ruolo di primo ministro mercoledì, dopo aver ricevuto un consiglio leale, con la speranza di far progredire la ricerca di un accordo per salvare il governo.

Il leader del DUP si era temporaneamente dimesso dal ruolo, in seguito alle voci riguardanti gli affari finanziari della moglie.

Tratto da BBC