Autobomba in Victoria Square, Belfast
Per Natale torneranno i posti di blocco sulle strade, nel tentativo di contrastare l’aumento delle attività paramilitari repubblicane a Belfast.

La PSNI ha annunciato l’avvio di un’operazione pubblica di pattugliamento per garantire la sicurezza dei cittadini.

Il Soprintendente Capo Alan McCrum ha affermato: “Ci sarà una presenza molto visibile della polizia nel centro di Belfast durante le prossime settimane, in luoghi chiave e in orari chiave.

“I poliziotti saranno a piedi, in bicicletta ed eseguiranno posti di blocco veicolari in determinate aree per prevenire il crimine e rassicurare acquirenti, automobilisti e chi vuol vivere i momenti di festa”.

Lunedì mattina il comandante della polizia Matt Baggott ha parlato di forte incremento dell’attività repubblicana dopo che una bomba era parzialmente esplosa all’esterno di un centro commerciale a Belfast.

Un autista terrorizzato è stato costretto a portare circa 60 chilogrammi di esplosivo artigianale di fronte al principale luogo commerciale di Belfast.

Il detonatore è esploso ma non è riuscito a innescare il resto dell’ordigno.

Nelle ultime settimane c’è stato un incremento nell’invio di lettere esplosive, bombe posizionate sotto alle vetture, blast bomb e dirottamenti di veicoli.

Baggott ha escluso la costruzione di un “anello d’acciaio” a Belfast o in qualsiasi altra grandi città, utilizzato durante i Troubles in luoghi chiave nell’approssimarsi del Natale, per la creazione di posti di blocco armati con il sostegno dei militari britannici.

Ma annunciando l’aumento delle pattuglie, la PSNI ha detto che deve riconoscere l’aumento del numero di persone che intendono recarsi a Belfast nelle settimane che precedono il Natale.

“Il periodo di Natale è quello in cui vediamo un aumento significativo del numero di persone che visitano la città, sia durante il giorno che la sera per fare acquisti e socializzare”, ha detto il Soprintendente Capo McCrum.

“La polizia sta incoraggiando le persone a stare al sicuro questo Natale; mantenere al sicuro le proprietà, essere responsabili per la propria sicurezza personale e mantenere al sicuro la comunità controllando i dintorni attivamente anche per gli altri”.

Ha poi aggiunto: “Siamo tutti consapevoli della minaccia messa in atto dai terroristi. Tutti possono giocare un ruolo nel contribuire ad affrontare questo, rimanendo vigili e segnalando qualsiasi attività o comportamento sospetto alla polizia. La PSNI è impegnata a mantenere al sicuro le comunità. La popolazione può aiutare in questo processo sostenendo e lavorando con la polizia mentre cerca di prevenire i danni e a garantire che Belfast rimanga una città sicura e vivace da visitare”.

Il sindaco di Belfast Máirtín Ó Muilleoir ha esortato la popolazione a sostenere il commercio e le festività.

“Mi appello alla positività” ha detto.

“Dovremmo essere tutti orgogliosi delle grandi cose che accadono a Belfast e delle tante persone buone in mezzo a noi.

“Il nostro messaggio è chiaro: coloro che cercano di distruggere e causare devastazioni non hanno posto qui. Belfast è aperta agli affari”.

La polizia condurrà anche una serie di operazioni per colpire chi guida e diventa violento in stato di ebbrezza.

Verranno anche intraprese attività per cercare di bloccare il commercio di merci contraffatte e per aumentare la consapevolezza sul prevenire i furti dai veicoli.