Un uomo ferito in un attacco in stile paramilitare mercoledì sera, fu incarcerato in collegamento con l’aggressione nella quale fu ucciso un fruttivendolo di West Belfast

Harry HollandPatrick Crossan fu coinvolto nell’aggressione di Harry Holland avvenuta nel 2007.

Intorno alle 18:30 di mercoledì, Crossan è stato caricato su una vettura nella zona di Hillman Street, a North Belfast.

Fu trasportato per un po’ di tempo e poi fatto scendere in Carrigart Avenue, dove gli hanno sparato ad entrambe le gambe.

Trasportato in ospedale, le sue ferite non mettono a repentaglio la sua vita.

La polizia cerca informazioni.

Accoltellato

I repubblicani sono stati accusati dell’incremento di simili attacchi in tutto il Nordirlanda negli ultimi mesi.

Holland, 65 anni, fu accoltellato alla testa con un cacciavite, vicino alla sua abitazione in Norfolk Drive, nel novembre 2007.

Ad inizio di questo anno, Stephen McKee, di Ballymurphy Road, venne condannato a scontare almeno 12 anni della pena dell’ergastolo per l’omicidio di Harry Holland.

Crossan, residente a Willowbank Gardens a West Belfast, venne condannato a quattro anni di reclusione per tentata rissa e possesso di arma.

A settembre fu rilasciato dal carcere.

Una ragazza di 17 anni fu messa in libertà vigilata per 2 anni.

Ammise le accuse di rissa e aggressione.