Funerale di Bobby MoffettMolte persone si sono radunate oggi per il funerale di Bobby Moffett, ucciso lo scorso venerdì dalla UVF.

La conferma ufficiale della responsabilità del gruppo paramilitare lealista è giunta oggi, quando la polizia ha confermato che membri della Ulster Volunteer Force – in teoria in cessate-il-fuoco incondizionato – sono responsabili per l’omicidio di Moffett, ucciso davanti a passanti attoniti a Shankill Road.

Mentre circa 2000 persone hanno partecipato al funerale, un investigatore della PSNI ha chiesto aiuto alla popolazione.

Joghn McVea, Chief Inspector del Serious Crime Branch, ha confermato che la polizia è d’accordo con il sentore della gente secondo cui sarebbero stati membri della UVF ad uccidere Bobby Moffett in un attacco dovuto ad una disputa personale.

“E’ opinione della polizia che Bobby Moffett sia stato attirato alla sua morte a Shankill lo scorso venerdì durante una disputa con individui collegati alla UVF” ha affermato.

“Da ciò che sappiamo di questi individui, dalle informazioni ricevute e dalle nostre immagini informative, è opinione che questo omicidio sia stato eseguito da persone collegate alla UVF. E’ stata una pubblica esecuzione collegata alla UVF di Shankill”.

La polizia sta investigando per sapere se la dirigenza UVF avesse avallato l’omicidio.

McVea ha aggiunto: “E’ stato un omicidio spietato a sangue freddo eseguito in piena luce del giorno in una delle pi trafficate strade della nostra città.

“E’ stato compiuto davanti alla gente normale di Shankill. E’ a questa gente che voglio fare un appello specifico.

“Siamo particolarmente interessati a parlare con le persone che hanno visto attività nella zona di Conway Street immediatamente prima dell’omicidio o hanno visto uomini con indosso aibiti da lavoro ad alta visibilità.

“Cerchiamo anche di tracciare i movimenti di due automobili – una Skoda Octavia blue/argento che pensiamo fosse nella zona di Donegall Road dopo la sparatoria e una Audi A4 blu o nera vista in Conway Street la mattina.

“Questi assassini indossavano maschere, ma non immediatamente prima o dopo aver ucciso Bobby Moffett. Abbiamo bisogno che chi ha visto queste persone parli con noi”.

Si ritiene che la UVF ed i suoi alleati, il Red Hand Commando, siano responsabili per la morte di oltre 500 persone, principalmente civili cattolici, durante i Troubles.

Nel 1994 la UVF dichiarò un cessate-il-fuoco, sebbene una sporadica violenza continuò a livelli relativamente bassi, comprese alcune faide con gruppi lealisti rivali.

Nel maggio 2007 la UVF “licenziò” i propri membri, mentre il gruppo effettuò la decommissioning (messa fuori uso) delle armi nel giugno 2009.

Ma l’ultimo attacco, giunto a infrangere le speranze di chi credeva che il gruppo si fosse lasciato la violenza alle spalle, ha riacceso la tensione tra le fila lealiste.

Ieri Dawn Purvis, leader del Progressive Unionist Party (PUP) – il partito legato alla UVF, ha rassegnato le proprie dimissioni dopo aver criticato gli elementi che, secondo la politica lealista, non hanno interesse nel seguire un percorso puramente politico.

Video from Utv

[flv:/flv_video/ww_moffett_04062010.flv 590 350]