Il ministro per lo Sport ha accolto positivamente la “ferma risposta” dell’IFA di imporre un allontanamento a vita per il tifoso nordirlandese identificato a cantare canzoni settarie a Dublino

Irish Football Association | Northern Ireland | IFAL’associazione ha detto che imporrà un divieto a vita alla frequentazione degli stadi, impedendo alla persona responsabile di ottenere i biglietti per tutte le future partite dell’Irlanda del Nord.

“L’IFA adesso ha deciso come intende trattare la questione; stanno cercando di identificare i soggetti coinvolti e penso che sia lodevole la presa di posizione per una ferma azione e mi rallegro di ciò”, ha detto Nelson McCausland.

“In questa occasione c’erano circa 6.000 tifosi a Dublino, un piccolo gruppo di circa 25 persone si è comportato molto male, è totalmente inaccettabile, ma non dobbiamo lasciare che questo sminuisca l’eccellente comportamento di tutto il resto del gruppo di tifosi”, ha aggiunto.

Alla decisione di impedire la frequentazione degli stadi si giunge dopo l’avvio di un’inchiesta sui filmati emersi su YouTube dopo la sconfitta alla Nations Cup allo Stadio Aviva di Dublino.

Sia l’IFA che l’Amalgamation of Northern Ireland Supporters Clubs affermano che il comportamento del piccolo numero di tifosi è stato inappropriato.

Ora si conosce il nome di una delle persone coinvolte nei cori settari.

Una volta che il nome verrà confermato, l’IFA ha detto che il divieto di entrare allo stadio a vita sarà messo in atto.

L’IFA ha detto che sta lavorando con l’Amalgamation of Northern Ireland Supporters Clubs e altri organismi per stabilire l’identità di tutti i soggetti coinvolti.

Hanno lanciato un appello per chiunque abbia informazioni a farsi avanti.