Real IRA, il gruppo armato repubblicano, ha minacciato di uccidere altri poliziotti e si oppone alla prima visita della Regina inglese nella Repubblica del mese prossimo

La dichiarazione è stata letta lunedì da un uomo a volto coperto, durante il raduno organizzato dal 32 County Sovereignty Movement a Derry.

Il raduno segnava il 95° anniversario della Rivolta di Pasqua del 1916.

In Irlanda del Nord l’allarme sicurezza negli ultimi giorni è stato ai livelli massimi.

Nella dichiarazione letta al City Cemetery di Derry, la Real IRA afferma che gli agenti di polizia sono degli obiettivi “senza alcun riguardo per la loro religione, background culturale o motivazione”.

Sulla visita della Regina, l’uomo a volto coperto ha affermato: “La Regine d’Inghilterra è ricercata per crimini di guerra in Irlanda e non la vogliamo sul suolo irlandese”.

La polizia aveva chiesto alla popolazione nordirlandese di essere “particolarmente vigile” sul periodo delle vacanze di Pasqua a causa del grave livello di minaccia proveniente dai gruppi repubblicani.

Sabato sera la PSNI ha sequestrato in South Armagh dei componenti per la costruzione di bombe.

La Real IRA due anni fa fu responsabile della morte di due soldati britannici ad Antrim, mentre l’anno scorso ha fatto esplodere un’autobomba a Derry.

Il 32 County Sovereignty Movement è indicato come l’ala politica della Real IRA.

Il gruppo repubblicano fu responsabile anche della bomba di Omagh del 1998, che uccise 29 persone.

Galleria fotografica

Real IRA - Easter 2011Real IRA - Easter 2011Real IRA - Easter 2011Real IRA - Easter 2011

Video