È stata una delle madri più famose al mondo, ma nessuno di coloro che hanno raffigurato Rosaleen Sands in film, documentari e libri ha conosciuto la vera donna, è stato detto durante il funerale.

Rosaleen Sands, madre dell’hunger striker Bobby Sands e deceduta la scorsa settimana all’età di 95 anni, era accompagnata dalla sua famiglia.

L’ex compagno di cella di Bobby, “Tomboy” Loudon, ha attraversato l’Irlanda per portare il suo omaggio nella chiesa di St. Oliver Plunkett a Blackrock, nella Contea di Louth.

Tra gli altri partecipanti alla cerimonia funebre anche l’ex consigliere Sinn Féin di Newry Pat McGinn. Non erano presenti altri membri di spicco del partito repubblicano.

Gerard Sands, il bambino in giacca e cravatta che nelle foto in bianco e nero del 1981 segue serio la bara del padre, ha aiutato suo zio John e i cugini a trasportare il feretro di Rosaleen Sands nella chiesa.

Bernadette Sands-McKevitt, la battagliera figlia di Rosaleen, ha detto che “siamo una famiglia ordinaria, la cui vita è stata rimodellata da eventi straordinari”.

La donna era accompagnata dal marito Michael McKevitt, rilasciato dal carcere nel 2016 dopo aver scontato una lunga condanna per direzione del terrorismo. Fu infatti uno dei leader della formazione repubblicana della Real IRA.

La polizia ha mantenuto una presenza discreta durante le esequie.

“Molti hanno affermato di conoscere Rosaleen Sands ed è comparsa in molti libri, film e documentari scritti e prodotti da persone che non l’hanno mai incontrata” ha detto Bernadette.

Ha raccontato come la madre nacque nell’area di Markets, South Belfast, nel 1922 e perse il padre quando aveva solamente 12 anni.

“Era una ragazza della classe operaia proveniente da un’area operaia e mia madre non ha mai dimenticato le sue radici.

“Era una donna di fermi principi che ha vissuto momenti difficili”.

La giovane Rosaleen Kelly era pronta per emigrare in Nuova Zelanda, con un lavoro che l’attendeva alla fine del lungo viaggio, quando incontrò il suo futuro marito John Sands.

La coppia si sposò e mise al mondo quattro figli.

Nessuno dei figli poteva “lasciare la casa senza dire prima le preghiere e senza benedirsi con l’acqua santa”.

Quando Bobby fu incarcerato “i miei genitori non saltarono mai una visita” e quando iniziò lo sciopero della fame “fecero tutto ciò che potevano per dare rilievo” alla protesta.

“Si trovarono improvvisamente su un palcoscenico mondiale mentre cercavano disperatamente di salvare il loro figlio.

“Con il cuore spezzato, implorò Bobby. Lui le fece solo una semplice richiesta: di stare con lui e non contro di lui.

“Fu una scelta che nessuna madre potrebbe contemplare, ma fu l’unica che poteva seguire.

“Mise la sua vita nelle mani di Dio e fece affidamento su altri per organizzare il funerale del figlio”.

Bernadette Sands-McKevitt, tra i fondatori del gruppo repubblicano 32 County Sovereignty Movement, ha denunciato dal pulpito gli ex compagni del fratello.

“Fu una fiducia mal riposta. Abbiamo scoperto anni dopo che le ultime volontà di Bobby, a noi sconosciute all’epoca, non furono seguite”.

Ha proseguito affermando che Rosaleen “continuò a sostenere i prigionieri e le loro famiglie” e c’era sempre “quando uno dei figli soffriva”.

“Fu di ispirazione per tutti noi e fu un incredibile esempio per i suoi figli, nipoti e pronipoti”.

Ha concluso l’intervento leggendo una poesia scritta da Bobby Sands per la madre:

How you found strength I do not know
How you managed I’ll never know,
Struggling and striving without a break
Always there and never late.
You prayed for me and loved me more
How could I ask for anymore
And reared me up to be like you
But I haven’t a heart as kind as you.

Come hai trovato la forza non lo so
Come ci sei riuscito non lo saprò mai,
Lottando e battendoti senza sosta
Sempre lì e mai in ritardo.
Hai pregato per me e mi hai amato di più
Come potrei chiedere di più
E mi hai allevato per essere come te
Ma non ho un cuore gentile come te.

Rosaleen Sands è stata sepolta nel City Cemetery di Belfast, accompagnata dai suoi tre figli Marcella, Bernadette e John.