Tifosi dei Rangers GlasgowLa fine di un’era nel mondo del pallone? I Glasgow Rangers, club nato nel 1873, sta per dichiarare il suo fallimento come hanno reso noto dall’amministrazione. Sembra non sia servita a nulla la sottoscrizione partita dei tifosi, la volontaria decurtazione degli stipendi dei giocatori fino al 75 per cento e i vari appelli. Il club sarebbe in debito di oltre 90 milioni di sterline con il fisco britannico, la scadenza per trovare un nuovo acquirente, previo fallimento, sarà il 31 marzo altrimenti la squadra dovrà ripartire dalla quarta seria e con un nome diverso. I tifosi del Celtic sono pronti per festeggiare.

Se sono in molti ad essersi chiesti quale sarà la fine del derby di Glasgow, dell’Old Firm, altrettanti si son domandati se ciò decreterà anche la fine degli scontri di matrice settaria che rendono il derby di Glasgow il più pericoloso al mondo. Qualcuno si è già dato una risposta. I tifosi del Linfield F.C., per esempio. La squadra più titolata del campionato del Nord Irlanda, va a Derry ed è solo il campionato di Prima divisione, squadre che al massimo militano nella vecchia Coppa Uefa. La trasferta dei tifosi anziché testimoniare scene di allegria come siamo di solito abituati a vedere i tifosi irlandesi del rugby, inscena scontri nella cittadina a maggioranza cattolica.

La polizia ha aperto un inchiesta: repubblicani e lealisti si sono scontrati appena fuori la città. Come spiega un deputato dello Sinn Féin, partito repubblicano, intervenuto nella questione: i sostenitori del Linfield Belfast avrebbero attaccato senza esser stati provocati. Testimoni raccontano di come i lealisti abbiano aggredito verbalmente i residenti ed abbiano lanciato “bottiglie e mattoni”contro di loro riuscendo anche a distruggere molte finestre di varie abitazioni. E ciò viene confermato anche dalla polizia nord-irlandese, la Psni. I fans del Linfield provengono dalla classe operaia protestante di Belfast dal sud della città nel cuore lealista del Shankill Road, la zona dei paramilitari dell’UVF. Il Derry City invece è seguito prevalentemente dai cittadini che abitano oltre il fiume Foyle, quelli della ‘Free Derry‘.

Il calcio anche se ha origini antichissime nel Nord Irlanda è stato da sempre esclusiva dei protestanti anche perché i rivali cattolici prediligono i giochi gaelici come gaelic football ed hurling. La Irish Football Association ovvero la federazione calcistica del Nord-Irlanda ha infatti da sempre cercato di screditare, chiudere o reprimere in vari modi squadre che provenivano da ambienti repubblicani.