Memoriale di OmaghAncora dubbi sono emersi sulla funzionalità del monumento in memoria della strage di Omagh.

L’installazione in questione, chiamata “Il Giardino della Luce”, – un’opera che alla fine dei lavori è costata poco meno di mezzo milione di sterline – dovrebbe riflettere la luce solare dal Drumragh Avenue memorial sulla parete di vetro dell’obelisco piantato sul marciapiede di Market street.

Tuttavia, come ha spiegato il consigliere socialdemocratico e cattolico, Seamus Shield, in realtà l’artificio non ha mai funzionato. “Teoricamente dovrebbe agire in quel modo – fa brillare il desolato assessore della cittadina della contea di Tyrone – ma nessuno degli abitanti l’ha mai visto operare come invece speravamo”.

Le vittime della bomba di Omagh, esplosa il quindici agosto di 13 anni fa, sono ventinove. La responsabilità dell’attentato è della formazione paramilitare repubblicana, Real Ira.

L’obelisco commemorativo è stato realizzato per il decennale dall’eccidio.
Come funziona il memoriale