Il muro con tutti i nomi dei volontari irlandesi caduti durante la Rivolta di Pasqua 1916 era stato innalzato lo scorso anno per commemorare il centenario dell’Easter Rising

Il muro del ricordo, nel cimitero di Glasnevin a Dublino, rendeva omaggio a quanti perdettero la vita durante la Rivolta di Pasqua del 1916. È stato danneggiato nel fine settimana.

Sacchetti di vernice colorata sono stati lanciati contro il muro, ufficialmente chiamato Muro del Necrologio”.

La struttura fu inaugurata in occasione del centenario della Rivolta del 1916.

Sul muro sono riportati i nomi dei militari e dei civili sia irlandesi che britannici morti durante la rivolta.

Il personale del cimitero ha visto il danneggiamento all’inizio del turno di domenica e si è prodigato per coprire il muro.

La polizia sta indagando sull’incidente.

In una dichiarazione, il Glasnevin Trust – che cura il cimitero – ha definito l’incidente “un atto di vergognoso vandalismo”.

Si legge: “Il Glasnevin Trust può confermare che il Muro del Necrologio, inaugurato durante le commemorazioni per il centenario del 1916 e su cui sono scritti i nomi di tutti coloro che persero la vita nella Rivolta, è stato vandalizzato durante la notte al Cimitero di Glasnevin.

“Questo è un atto di vergognoso vandalismo. Il Glasnevin Trust si sta adoperando con la Gardai (la polizia irlandese, Ndt) e non ci saranno ulteriori commenti su quanto accaduto”.

Cimitero di Glasnevin | @ Conankennedy.com - CollinsCimitero di Glasnevin | @ Conankennedy.comCimitero di Glasnevin | @ Collins