Free Brendan LillisCresce il sostegno per la richiesta di liberazione di Brendan Lillis, il prigioniero repubblicano gravemente malato e detenuto nella prigione di Maghaberry.

A Belfast la compagna di Lillis, Roisyn Lynch, ha iniziato lo sciopero della fame per chiedere la libertà di Brendan.

Alcune tende sono state montate davanti all’ex caserma della RUC di Andersonstown, dove Roisin, gli amici ed ex compagni di carcere di Lillis stanno protestando per la detenzione dell’uomo.

C’è stata un’incredibile unità da parte di tutte le anime del movimento repubblicano irlandese.

Anche a Derry si sono riunite molte persone a sostegno della campagna per Lillis. Sulle mura della città campeggia un’enorme scritta bianca: “Rilasciate Brendan Lillis”. Oltre al graffito per la liberazione di Marian Price.

Brendan Lillis è gravemente malato, soffre di spondilite anchilosante. Potrebbe avere ancora poco tempo da vivere e la sua compagna Roisin chiede venga rilasciato per trascorrere insieme gli ultimi momenti.

Finora il ministro della Giustizia nordirlandese David Ford ha negato fermamente di voler liberare Brendan Lillis, detenuto a Maghaberry per la revoca della licenza da parte del Segretario di Stato.

Free Brendan Lillis: la protesta a Belfast

Free Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, BelfastFree Brendan Lillis, Belfast

Free Brendan Lillis: la protesta a Derry

Free Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, DerryFree Brendan Lillis, Derry