Il membro DUP del Policing Board Jimmy Spratt dice che gli specchi, distribuiti alle forze di polizia per controllare la presenza di boob-trap sotto alle vetture, sono “inefficaci ed uno spreco di soldi”.

PSNI | Specchio | MirrorDa gennaio, specchi estensibili sono stati distribuiti agli agenti di polizia.

Ora ci sono piani per offrirli anche ai politici di alto livello e alle figure pubbliche per proteggere potenziali obiettivi dalla minaccia repubblicana.

In un comunicato, il Northern Ireland Office ha confermato che offrirà gli specchi agli individui le cui case sono protette ai sensi dell’Home Protection Scheme, descrivendo la mossa come una precauzione.

Ma Spratt, un ex agente di polizia – che controlla la sua macchina ogni mattina per le booby-trap bomb – dice che gli specchi non sono sufficientemente efficaci.

“Non mi fa sentire più sicuro. Non c’è assolutamente alcuna alternativa di sorta al mettersi in ginocchio e guardare sotto al veicolo”, ha riferito l’onorevole Spratt.

“Esorto i giovani agenti di polizia ad ignorare gli specchi e quindi abbassarsi e guardare sotto. Non c’è nulla di più efficace di questo”.

La scorsa settimana, una booby-trap bomb è parzialmente esploso sotto l’automobile di un lavoratore civile della PSNI civile che si stava recando alla stazione di polizia di Cookstown.

All’inizio di questo mese, altri ordigni sono stati posizionati sotto l’auto di un maggiore dell’esercito e di una poliziotta, in incidenti separati nella Contea di Down, ma entrambi non sono esplosi.

Secondo Spratt dovrebbero essere attuate misure di sicurezza più rigorose per le persone a rischio.

“Il Chief Constable deve avere tutte le risorse necessarie per cercare di combattere questa campagna ed è compito del governo assicurare quelle finanze, assicurare che tutte le persone e le risorse possibili sono disponibili per il Governo consentendo al comandante della polizia e alle alte cariche di fare quello che devono fare”, ha detto Spratt.

Il livello di minaccia repubblicana è stato valutato come “grave” dal febbraio 2009, un gradino sotto al massimo allerta definito “critico”.

Lo Chief Constable della PSNI Matt Baggott ha più volte detto che gli sono stati forniti tutti i mezzi necessari per affrontare la minaccia repubblicana.

[flv:/flv_video/ww_mirrors_17082010.flv 590 350]