Welcome Home Marian Price!L’Irish Republican Prisoners Welfare Association accoglie con gioia il rilascio di Marian Price e le augura un rapido recupero dopo due anni di isolamento e tortura patiti per mano del governo straniero britannico e dei suoi scelti campi di tortura in Irlanda.

La sua incarcerazione fu un atto di vendetta pianificato dei signori di Westminster per la sua ideologia irlandese repubblicana.

È un sistema rancido e corrotto quello in cui una donna può essere sottratta alla sua famiglia e constretta all’isolamento per oltre due anni solo per il vezzo di un governo straniero che cerca di mostrare i muscoli attraverso l’internamento illegale e la distruzione di prove. Marian è stata liberata ma non sarebbe mai dovuta essere arrestata e soffrire quello cui sono stati sottoposti lei e la sua famiglia.

Molti stanno ancora soffrendo per l’internamento selettivo, non da ultimo Martin Corey che è internato da oltre tre anni solo per un patto non scritto tra inglesi e pan-unionisti di tenere al loro posto i non allineati.

Stephen Murney è stato internato per aver cercato di proteggere i suoi diritti civili registrando pubblicamente le continue molestie subite dalle forze della Corona e tenuto in cella per il suo rifiuto di criminalizzare sé stesso e la sua ideologia facendosi applicare l’equivalente britannico di una palla ed una catena.

I Craigavon 2 sono incarcerati per delle prove falsificate e deliberatamente create da un noto bugiardo compulsivo, istruito e addestrato dalla RUC, con le forze britanniche della Corona che interferiscono arrestando un testimone nel tentativo di fargli ritrarre la testimonianza.

Gary McDaid si è trovato incastrato dalle forze oscure dell’MI5, isolato in un’ala di Maghaberry destinata ai criminali comuni per permettere agli specialisti britannici della tortura un libero (e illegale) accesso nel tentativo di mettergli pressione per farlo divenire un informatore.

Ci sono molte altre persone internate a causa del vecchio sistema di ingiustizia, marcio fino al midollo.

Marian è stata rilasciata ma non prima che le fossero inflitti due anni di tortura. Aiuta a far cessare la tortura e il continuato fallimento dell’ingiustizia che sono ancora inflitti su uomini e donne irlandese dallo Stato Britannico.

Mettiamo fine all’internamento e alla tortura!