Irish Republican Socialist PartyL’Irish Republican Socialist Party Belfast Steering Committe condanna inquivocabilmente i pogrom settari avvenuti a Short Strand in 48 ore dalla prima serata del 20 giugno fino alla mattina del 22 giugno 2011. Centinaia di paramilitari lealisti a volto coperto hanno assediato l’enclave cattolica, causanto molti feriti e migliaia di sterline di danni alle cas dei residenti.

Alex McGuigin, presidente del Belfast Stering Committee dell’IRSP, ha dichiarato: “Gli attacchi non provocati contro la classe lavoratric di Short Strand, chiaramente orchestrati da elementi aggressivi della UVF di East Belfast, erano il pggior tipo di Strassrite. Le spurie ragioni citate dagli elementi del lealismo di East Belfast nel vano tentativo di “giustificare” i pogrom di mezza estate a Short Strand, andavano dal cieco settarismo all’illogico”.

Prosegue McGuigin: “Non ho alcun dubbio che la classe operaia di East Belfast si senta alienata e dimenticata dai partiti al potere e dal regime di Stormont. Tuttavia, è sbagliato e altamente illogico attaccare la classe operaia cattolica di Short Strand, per la marginalizzazione economica di East Belfast e di altrove, causata dagli errori della classe al potere! In tempi di recessione economica, la “Carta Orangista” è stata giocata più e più volte, spesso per proteggere gli interessi della classe dominant ed è stata sfacciatamente utilizzata durante i pogrom di Short Strand”.

L’IRSP Belfast Steering Committee monitorerà la situazione a Short Strand e nelle “interfacce” cittadine nelle prossime settimane.