Il messaggio di Edel Kelly a Martin McGuinness
La famiglia O’Hara ha rivelato che il vice primo ministro Martin McGuinness “non era il benvenuto” al funerale di Peggy O’Hara.

Martin McGuinness aveva criticato la presenza di uomini a volto coperto al funerale, che si è tenuto sabato a Derry.

Ha scritto su Twitter: “Onorato di aver partecipato al funerale di Peggy O’Hara questa mattina. Gli uomini a volto coperto che marciavano hanno mostrato poco rispetto per la memoria di tale donna”.

La nipote di Peggy O’Hara, Edel Kelly, ha respinto le critiche, dicendo che la parata e il saluto militare era in linea con i desideri della repubblicana, madre del martire repubblicano Patsy.

In un messaggio sui social network, Edel kelly ha detto di aver “chiaramente informato” il politico dello Sinn Féin che “non era il benvenuto” né al funerale né alla veglia.

Ha scritto: “Martin, eri stato chiaramente informato da me che non eri il benvenuto al funerale di Peggy e neppure alla veglia”.

Riferendosi allo Sinn Féin come “ipocriti”, Edel kelly ha continuato: “Vi comunico chiaramente che controllerò che il suo nome non venga utilizzato dal vostro partito per mostrare l’amore e il rispetto che [Peggy O’Hara] aveva nel mondo, per fare soldi o guadagnare qualcosa, nel nome di suo figlio o di altri tre coraggiosi soldati dell’INLA”.

Lo Sinn Féin non ha voluto rispondere alle richieste di commento fatte da The Irish News.