Omagh: bomba contro Ronan KerrGli unionisti hanno reagito rabbiosamente dopo l’attacco portato dallo Sinn Fein contro le indagini della polizia sulla morte di Ronan Kerr.

Martin McGuinness ha avvertito che la PSNI dovrà affrontare la “rabbia diffusa” da parte della comunità repubblicana, dopo l’arresto di un sospetto a Coalisland. In precedenza il parlamentare shinner Francie Molloy ha accusato la PSNI di impegnarsi in una “trovata pubblicitaria”.

Ieri sera, Lord Maurice Morrow, DUP, ha accusato lo Sinn Fein di usare due pesi e due misure e ha affermato che i repubblicani inviano messaggi contrastanti sul loro supporto alla polizia.

Martedì scorso, gli ufficiali effettuato una serie di operazioni e ricerche nelle contee di Londonderry, Antrim e Down, in connessione con l’omicidio dell’agente PSNI.

Cinque uomini – di 22, 27, 33, 37 e 46 anni – sono stati arrestati sotto il Terrorism Act. Tutti e cinque sono stati rilasciati.

Una donna di 23 anni, arrestata ieri in relazione all’omicidio del poliziotto cattolico, rimane in custodia.

“La gente non ha alcun dubbio sulla mia posizione relativa agli assassini di Ronan Kerr,” ha dichiarato Martin McGuinness.

“Tuttavia l’arresto e il rilascio di questo giovane [di Coalisland] solleva questioni molto serie circa la qualità delle indagini in corso.

“Cattive operazioni di polizia nelle comunità repubblicana non faranno nulla per portare gli assassini alla giustizia. Anzi, è semmai il contrario”, ha detto il vice primo ministro.

Ha detto di conoscere la famiglia del sospetto e che il giovane non ha nulla a che fare con l’omicidio.

Maurice Morrow ha descritto le critiche come un tentativo di interferire con una indagine di polizia.

“Lo Sinn Fein, in questa fase, dovrebbe sapere che non possono interferire con la maniera in cui la polizia svolge le indagini sull’omicidio di Ronan Kerr, o in qualsiasi indagine per quella materia.

“Questo è solo l’ultima di una serie di dichiarazioni che lo Sinn Fein ha rilasciato sulle indagini PSNI ed è giunto il momento che si rendano conto che non possono avere entrambe le cose: o sostieni la polizia o non lo fai, è così semplice.

“Devono rendersi conto che hanno firmato il sostegno alla polizia, devono appoggiare la PSNI nel tentativo di portare i criminali e terroristi alla giustizia.

“L’unica frustrazione che dovrebbero avere è che nessuno è stato accusato per l’omicidio,” ha agiunto il parlamentare.

Anche la PSNI ha rimandato indietro i commenti di Martin McGuinness, difendendo il modo con cui conducono le loro indagini.

“Questa indagine è lunga e di ampio respiro. Riguarda l’omicidio dell’agente Ronan Kerr e gli incidenti associati”, ha riferito al News Letter un portavoce della polizia la notte scorsa.

“E’ stata condotta con i più alti standard professionali.

“La polizia ha il dovere di seguire tutte le linee di indagine, senza paura o favore in conformità con la legge”.