Un ordigno è stato usato per attirare gli agenti di polizia in una zona di Craigavon, dove sono finiti sotto il lancio di numerosi oggetti

PSNI attaccata a Craigavon | Police attacked in CraigavonI poliziotti sono stati attaccati pesantemente da un gruppo di almeno 20 persone, dopo lo scoppio dei disordini nelle zone di Drumbeg e Meadowbrook, nella serata di sabato.

Tre proiettili di plastica sono stati sparati dagli agenti della PSNI.

Due vetture della polizia sono state danneggiate, ma nessuno è rimasto ferito.

Il police ombudsman è già stato avvertito del fatto, come da prassi consolidata.

I repubblicani sono ritenuti responsabili dopo il lancio di una presunta bomba di mortaio contro la stazione di polizia di Brownlow, avvenuto in un altro incidente.

L’ordigno ha mancato la caserma e nessuno è rimasto ferito.

La polizia non è ancora in grado di stabilire cosa è stato sparato contro la stazione di Brownlow, già fatta esplodere nel 1993 dai Provisional IRA.

Gli agenti che stavano preparando un blocco nella vicina Tullygally Road, dopo un allarme sicurezza coinvolgente una bombala di gas, hanno visto una palla di fuoco.

L’allarme è stato dichiarato “simulato” ed è cessato poco dopo la 1 di domenica. La strada è stata quindi riaperta.

“Di volta in volta ci troviamo ad affrontare circostanze difficili. E’ molto chiaro che gli eventi di ieri (sabato 27 febbraio, Ndt) sono stati orchestrati localmente e c’è stato un tentativo di attirare i miei agenti in un attacco secondario”, ha affermato l’ispettore capo Jason Murphy.

“Stanno danneggiando la vita delle altre persone”.

Murphy ha riferito che i rivoltosi hanno utilizzato grossi pezzi di muratura e spranghe di ferro per cercare di penetrare nelle Land Rover dei poliziotti, per attaccarli direttamente.

“Si è trattato di un tentativo di uccidere o ferire gravemente i nostri poliziotti”; ha concluso l’ispettore Murphy.

Il parlamentare John O’Dowd, Sinn Fein, parla di attacco “sbagliato”.

“Voglio sfidare quelli che affermano di parla politicamente per quelle fazioni di spiegare alla comunità nazionalista e repubblicana esattamente come questo tipo di attività fanno avanzare la causa di un’Irlanda unita di un centimetro”, ha detto.

“Il fatto è che non accade. Un percorso pacifico e democratico verso l’unità irlandese esiste ed è quello che stanno seguendo la grande maggioranza dei repubblicani”, ha aggiunto.

A marzo 2009 la Continuity IRA uccise il poliziotto Stephen Carroll a Craigavon, a poca distanza dal luogo dell’ultimo attacco.

I repubblicani sono responsabili per la morte del trentunenne Kieran Doherty, avvenuta a Derry, nonché di alcuni attacchi contro le stazioni di polizia.

Doherty è stato colpito da due colpi alla nuca dalla Real IRA mercoledì sera.

Lunedì lo scoppio di una autobomba imbottita con 115 chilogrammi di esplosivo ha provocato danni al muro perimetrale e ai cancelli del tribunale di Newry, Contea di Down.

Invece una bomba di mortaio non è esplosa nelle vicinanze della stazione di polizia di Keady, nel South Armagh.

“E’ certamente molto sconsiderato dopo quanto successo a Keady e Newry”, ha affermato il parlamentare del DUP David Simpson.