Newry | Carbomb | AutobombaSono state fatte richieste per l’istituzione di un’unità specializzata di polizia per contrastare i repubblicani, a causa del timore che la cautela della PSNI riguardo all’aumentata minaccia possa mettere a rischio la vita delle persone.

La scorsa settimana è emerso che gli agenti non si sono avvicinati per due giorni ad una vettura ritenuta collegata all’esplosione davanti al tribunale di Newry.

La polizia non ha custodito la scena perché avevano il timore che si trattasse di un’esca per attirare gli agenti in una trappola – permettendo invece ai vigili del fuoco di spegnere l’incendio di un veicolo che avrebbe potuto esplodere.

Questo segue simili incidenti durante i quali la polizia ha impiegato ore – se non giorni o settimane – per indagare su denunce di crimini, per paura di un’imboscata.

Il mese scorso la gente passava a fianco ad un furgone contenente una bomba di mortaio a Keady, perché la PSNI aveva tardato a cordonare l’area.

Gli agenti, inoltre, impiegarono 12 ore per rispondere alle notizie di un furto in corso di un’apparecchiatura bancomat dal negozio McCabe’s SuperValu a Newtownbutler, mentre lo scorso aprile la PSNI fu criticata perché impiegò ben 17 giorni per cercare un presuto ordigno vicino a Rosslea.

Il membro del Policing Board Daithi McKay, Sinn Fein, ha parlato di ipotetico rischio per la popolazione e quindi chiede l’introduzione di un’unità di specialisti per affrontare gli incidenti più difficili.

“Queste sono situazioni pericolose”, ha affermato. “Abbiamo visto la minaccia quando l’ordigno è esploso a Newry. Avrebbero potuto esserci danni e morti nell’area.

“Ci sono ovvie preoccupazioni della popolazione sui tempi di intervento della polizia in alcuni incidenti, ed è compito del Chief Constable (Comandante della polizia) e della PSNI, affrontarli.

“Se la PSNI non è in grado di affrontare questi incidenti, è meglio considerare l’istituzione di un’unità specifica o agenti appositamente addestrati ad affrontare questi problemi. Quello potrebbe portare a migliori tempi di risposta e diminuire il rischio per la popolazione”.

Esplosione controllata a Clady | Clady controlled explosionLo scorso ottobre i residenti di Clady isolarono una strada, dopo che la polizia non era intervenuta a controllare un furgone sospetto abbandonato nel villaggio.

Il consigliere indipendente Gerard Foley, una delle persone coinvolte nell’operazione di controllo, disse che la comunità “fu lasciata fuori ad asciugare”.

“Erano quelli in prima linea”; ha detto. “E’ stata la comunità ad individuare il furgone. Erano a rischio le vite delle persone della comunità, non le vite dei poliziotti.

“Ciò che avvenne lo scorso anno fu un fiasco. Stiamo ancora aspettando le risposte della PSNI alle domande sull’incidente”.

Un portavoce della Police Federation afferma che ogni incidente deve essere valutato a sé stante.

“Ci sono gravi preoccupazioni per la sicurezza degli agenti e non possono agire troppo in fretta quando c’è una minaccia”, riferisce.

Nell’incidente di Newry gli agenti ricevettero informazioni su un’auto in fiamme a Dromintee, 20 minuti dopo lo scoppio del 22 febbraio, ma la lasciarono lì per due giorni, senza effettuare rilievi. In seguito fu rimossa dai residenti senza riferirlo alla polizia, che la recuperò in seguito.

Difendendo la gestione dell’incidente di Newry, il comandante della PSNI Matt Baggott ha detto che non vorrebbe fare pressioni sui poliziotti per farli andare in una situazione dove le loro vite potrebbero essere a rischio.

“Dobbiamo prenderci il nostro tempo… dobbiamo essere coscienti dei rischi”, ha affermato.